Scafati. Operazione Sarastra. Perquisizioni Dia a casa di Coppola, sequestrati pc e cellulari

21 Febbraio 2018 Author :  

È iniziata alle ore 12:00 ed è andata avanti fino a tardo pomeriggio, la perquisizione a casa di Pasquale Coppola, ex presidente del consiglio comunale di Scafati indagato per voto di scambio politico mafioso nel corso delle elezioni regionali del 2015 e delle elezioni comunali del 2013. Questa mattina gli agenti della DIA di Salerno, diretti dal capitano Fausto Iannaccone e coordinati dal colonnello Giulio Pini, hanno iniziato la perquisizione locale e personale dopo l'informazione di garanzia nei confronti di Pasquale Coppola nella sua abitazione di via Prisco a Scafati. In particolare, nel mirino sono finiti i dispositivi di tipo informatico in uso a Pasquale Coppola. Sul posto infatti, erano presenti anche due periti industriali su incarico della Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno. Dai dispositivi elettronici trovati in casa Coppola sono state estratte delle copie utili per interessi investigativi. Infatti, secondo l'accusa potrebbe avere archiviato delle informazioni nonché documenti, immagini ritenute di interesse investigativo. Quindi la procura ha deciso di acquisirne una copia. In uno dei dispositivi l'acquisizione dei contenuti non è andata a buon fine e si procederà in altra sede ad un secondo tentativo.

Le prescrizioni

L'indagato, inoltre non potrà cancellare questi contenuti nè cambiare l'accesso. Nel mirino sono finiti tutti i dispositivi connessi alla rete WiFi domestica. In particolare gli agenti della Dia hanno controllato i dati della posta elettronica, di Facebook e tutti i dispositivi mobili in uso a Pasquale Coppola. In particolare, gli agenti della Dia hanno sequestrato quattro telefoni cellulare, un tablet, un hard disk e delle pen drive usb. Tutto sarà sottoposto alla verifica da parte dell'autorità giudiziaria e dei periti tecnici-informatici. Saranno estrapolati anche i messaggi WhatsApp, la rubrica e altri dati provenienti dal dispositivo mobile in uso Pasquale Coppola.

L'indagine su Coppola

L'ex presidente del consiglio comunale qualche settimana fa era stato interrogato dall'Antimafia di Salerno a seguito dell'avviso di garanzia che aveva ricevuto in merito al voto di scambio politico mafioso di cui sarebbe stato protagonista, secondo le accuse del pentito Alfonso Loreto, nel corso della campagna elettorale del 2015 in cui era candidato con Ncd. Sotto la lente degli inquirenti anche i rapporti intrattenuti dall'indagato durante le elezioni del 2013. Sulla figura di Pasquale Coppola sono in corso ulteriori aggiornamenti: sembrerebbe che nel mirino dell'antimafia ci siano i suoi rapporti con altri indagati nell'ambito dell'operazione Sarastra.

La dichiarazione di Coppola

Fiduciosi e sereni attendiamo gli esiti delle indagini da parte della Magistratura e delle Forze dell'ordine alle quali va rivolto il plauso e l'ammirazione per quanto ogni giorno pongono in essere per garantire il trionfo della legalità.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2