Sarno. Cattivi odori e inquinamento da Foce all'area industriale: sos cittadini, ira dei politici

22 Settembre 2018 Author :  

Cittadini tenuti in ostaggio della puzza, in tanti sono costretti a barricarsi in casa. Forte tanfo nella zona industriale ed area irrespirabile fino al vicino Ospedale "Martiri di Villa Malta" e alla frazione di Foce: sono stati tantissimi i residenti del comprensorio che nei giorni scorsi hanno denunciato il fenomeno, molto frequente sul territorio. Sui social, è infatti apparsa tutta la rabbia della popolazione per i miasmi: “È vergognosa tutta questa puzza. Siamo costretti a cenare con finestre chiuse” ha scritto una donna. “La cosa strana è che lavorano di sera e mattino presto. Ad agosto anche durante la notte si sentiva” ha riportato un giovane. Ed ancora gli altri “L’aria è irrespirabile, ti si riempie lo stomaco. Fino a quando dobbiamo vivere in questo modo?”. Poi c’è chi ha puntato il dito contro varie aziende che operano nei differenti settori commerciali. Sulla vicenda, sono intervenuti anche esponenti politici, che hanno condannato duramente il fenomeno e chiesto controlli a tutte le Istituzioni competenti. “Tutti devono assumersi le proprie responsabilità su questo delicato tema. Chiederò all'Amministrazione Comunale, al Ministero dell'Ambiente e alla Regione Campania, azioni concrete rivolte a difendere il nostro territorio da eventuali speculatori che danneggiano la nostra salute e la vita delle nostre famiglie- ha affermato il consigliere comunale di minoranza Giovanni Montoro- C’è bisogno di un piano straordinario di controllo serio sul rispetto delle norme ambientali nel nostro Comune. Tutto deve partire dalle aree più sensibili a partire dall'area industriale per verificare se le attività esistenti si attengano alle precise prescrizione di legge. Bisogna essere incisivi su questi fenomeni denunciati dai cittadini” ha concluso Montoro. L’avvocato Giuseppe Sodano, esponente di Sarno Popolare, ha riferito: “Un odore nauseabondo inonda le case dei nostri concittadini e i polmoni dei bimbi di questa terra. Oramai è un dato di fatto che i composti organici volatili emessi da fonti industriali stanno provocando in tutto il territorio che, da foce va alla zona industriale, odori sgradevoli. L’immobilismo dei nostri amministratori e delle istituzioni su questo tema è lampante e senza giustificazioni. Nel frattempo i nostri concittadini sono costretti a rimanere richiusi in casa. Ritengo, anche in virtù della legge regionale che fissa i limiti di emissione di odori, che la situazione di malessere dei cittadini della zona richieda l'installazione di tecniche e procedure idonee alla misurazione dei cattivi odori in prossimità di impianti ad impatto odorigeno comprese le attività industriali del territorio sarnese".
Sul caso infine anche gli attivisti di Sarno in Movimento: “Settembre libri, bella manifestazione, porta a Sarno fior fiori di intellettuali. Dall’autostrada per entrare a Sarno attraversano la bretella e li, in quel chilometro di strada i nostri amati intellettuali cominciano a storcere il naso. Sentono la puzza. Puzza di cosa? Puzza di spazzatura, di marciume. Cari concittadini le puzze fanno male alla salute, al turismo e alla cultura. Sono segno di poca cura del territorio e soprattutto segno di illegalità diffusa. Il meet-up Sarno a 5 stelle è contro i siti di stoccaggio in città, biogas in centri abitati e vicino ai siti archeologi e sorgenti d’acqua – spiegano gli attivisti del MoVimento - Siamo per una politica di risanamento del l territorio, a favore di un turismo ambientale che Sarno può permettersi, culturale, egogastronomico. Ma con la puzza è difficile. Il nostro impegno sarà quello di delocalizzare in territori lontani da abitazioni industrie e zone archeologiche nell'ottica di una riorganizzazione del ciclo di rifiuti. Più riuso meno rifiuti”.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2