×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 88

Area Archeologica di Velia

23 Ottobre 2014 Author :  

L’antica Elea-Velia sorse intorno al 540 a.C. grazie a degli esuli provenienti dalla città greca di Focea, nell’attuale Turchia; nell'88 a.C. divenne municipio romano. La città occupa un territorio di circa 90 ettari ed era organizzata per quartieri collegati fra loro da strade, valichi, porte. Della città arcaica, rimangono notevoli tracce sull'Acropoli dove è un insediamento con numerose case; poco dopo l'Acropoli viene destinata a luogo di culto, un santuario forse di Atena e vengono creati altri quartieri di abitazioni sparsi sulle pendici e sulle terrazze della collina. Ai due quartieri, meridionale e settentrionale, corrispondevano due porti che svolgevano funzioni differenti. Al III secolo si data il teatro sull'Acropoli ed un piccolo edificio termale nella valletta. Lungo il crinale dall'acropoli all'estremità occidentale delle mura piccoli santuari, luoghi di culto, altari, alcuni cippi votivi testimoniano il culto di Poseidone, Zeus, Kairos, Asclepio, Atena, Demetra, Era, Persefone. Ad età romana appartengono due complessi termali, il criptoportico, cioè un edificio pubblico costruito nel I sec. a.C. sede forse della scuola medica, ginnasio o palestra per la gioventù. 

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2