Siano/Castel San Giorgio: strada post frana a rischio sicurezza

11 Agosto 2018 Author :  
Continua a creare seri problemi di sicurezza la strada che da Siano porta a Sarno il cui tracciato attraversa la collina che separa i due comuni. La strada senza una adeguata illuminazione e senza alcuna abitazione la sera è meta di coppiette, ma anche di rapinatori, ladri e delinquenti di ogni risma. La stessa strada, nei rapporti di qualche anno fa dei carabinieri veniva indicata come uno degli snodi cruciali attraverso il quale i ladri di auto arrivavano a Castel San Giorgio e Siano e poi dopo aver rubato i veicoli attraverso questa arteria riuscivano a farle facilmente sparire nelle officine legate ai clan presenti lungo il pendio della montagna a Sarno. Insomma una strada importantissima, mai adeguatamente sviluppata e sulla quale in assenza di controlli, la delinquenza, organizzata e non, ha preso il controllo totale. Eppure la strada e le sue risorse paesaggistiche potrebbe essere meglio sfruttata proprio in questo periodo di particolare caldo afoso. Purtroppo non è così. Realizzata nello stato attuale dopo la frana del 1998 la strada rende agevole raggiungere Sarno da Siano e viceversa senza dover percorrere la viabilità interna per Nocera Inferiore o imboccare l'A30 a Castel San Giorgio. Una vera e propria manna dal cielo, ma lasciata all'incuria senza che nessuno se ne interessi, né la Provincia, né i due Comuni che potrebbero favorire lungo quei tornanti e rettilinei la presenza di attività ricettive in linea con la tradizione dei luoghi. Numerose sono state le coppiette rapinate, molte delle quali neanche denunciano per evitare il clamore intorno alle vicende personali. Molti i furti di auto. Durante le ore serali nessuno si arrischia a percorrerla così che è divenuta terra di nessuno dominio incontrastato per ogni tipo di attività delinquenziale. Di rado qualche pattuglia di carabinieri la percorre, ma è oggettivamente troppo poco per prevenire qualsiasi tipo di reato. Di vigili urbani neanche a parlarne. Le telecamere sono uno strumento alieno e i controlli sia a monte che a valle nei due comuni collegati dalla strada sono praticamente inesistenti. Eppure quella strada riuscirebbe a mettere d’accordo comuni come Bracigliano, Siano, Sarno e la stessa Castel San Giorgio. Contribuirebbe a rendere meno ingolfata la viabilità di Nocera Inferiore e specie in queste sere estive permetterebbe di godere un discreto fresco.

AdMedia

bannerpostoriservto

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2