Morte De Martino a seguito di una colluttazione, nel rione Iacp di Cicciano: non fu omicidio preterintenzionale, assolti marito e moglie

13 Luglio 2020 Author :  
I fatti risalgono alla notte tra il 5 ed il 6 agosto 2016 quando, nel rione Iacp (ex Gescal ) di Cicciano, De Martino Vincenzo, affetto da una grave cardiopatia, morì a seguito di un malore determinato dalla colluttazione avuta per futili motivi con dei residenti nel rione. Le indagini dei carabinieri si concentrarono fin da subito su di una banale lite condominiale avvenuta poco prima tra il De Martino, i suoi familiari e dei vicini di casa, Gradito Franco, la moglie De Angelis Silvia – difesi dagli avvocati Walter Mancuso e Luigi Travaglino - e la sorella De Angelis Lidia. Le indagini hanno quindi portato ad indagare questi ultimi, insieme ad una loro amica, Fiorillo Assunta, con l’accusa di omicidio preterintenzionale. Nonostante ci sia stata una richiesta di archiviazione da parte del Pubblico Ministero, le indagini successive portarono alla imputazione coatta degli imputati. Il processo si è celebrato dinanzi alla terza sezione della Corte di Assise di Napoli, presidente Lucia La Posta. I congiunti della vittima si sono costituiti parte civile ed hanno ricostruito i fatti avvenuti nella tragica notte del 5 agosto di quattro anni fa. In realtà, il Pubblico Ministero e i difensori degli imputati hanno contestato perché inattendibile ed inverosimile la ricostruzione del fatto operata dai parenti del De Martino. Certamente è risultata decisiva la consulenza tecnica del P.M., in quanto il dott. Cavezza a seguito dell’autopsia concluse affermando che la morte del De Martino era da ricondursi a causa naturali dovute alla sua pregressa patologia coronarica, non sussistendo alcun nesso causale tra fatto e lite avvenuta un’ora prima con la famiglia Gradito-De Angelis.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2