Stampa questa pagina

Racket rifiuti a San Severo: in fiamme 25 mezzi della Buttol, ditta di Sarno

27 Gennaio 2020 Author :  
Ancora un incendio in un'azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti nella provincia di Foggia, il quarto episodio negli ultimi sette mesi. All'alba un rogo di vaste proporzioni ha distrutto 23 mezzi della Buttol, ditta che ha sede legale a Sarno, che si occupa del servizio di igiene urbana per il Comune di San Severo, con il quale il contratto e' in scadenza a febbraio. "La citta' non si arrende e continueremo a lottare per la ricerca della legalita'", ha commentato il sindaco di San Severo, Francesco Miglio. Gli investigatori ritengono si tratti di un incendio doloso, come quelli ai danni delle altre tre aziende, ma la conferma ufficiale si avra' nelle prossime ore anche grazie a quanto emerso dai filmati delle telecamere di sicurezza. L'azienda in una nota ha fatto sapere che il rogo sarebbe stato appiccicato in tre punti diversi e che da quando e' in servizio a San Severo ha subito "tre episodi delittuosi: il furto di un automezzo, il furto di gasolio da parte di un dipendente poi licenziato, e le minacce nei confronti di lavoratori interinali". La Buttol, tuttavia, sottolinea che "non intende arretrare nella battaglia di legalita' intrapresa". "Non ci lasceremo intimidire da niente e nessuno", afferma il governatore pugliese Michele Emiliano, esprimendo solidarieta' al sindaco e ai cittadini: "Siamo al loro fianco". A fare paura e' stata anche la densa nube di fumo nero sulla citta', sprigionata dall'incendio nel parcheggio della ditta alla periferia di San Severo. "Sono stati effettuati alcuni controlli campione per la qualita' dell'aria - ha scritto su Facebook il sindaco rassicurando i cittadini - e i picchi di diossina non sarebbero preoccupanti". Il prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, ha convocato un vertice straordinario del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica che si terra' martedi' nel Comune di San Severo. Al centro della riunione ci sara' l'incendio dei mezzi della Buttol, e gli eventuali legami con gli incendi nelle altre aziende. A luglio 2019, infatti, furono distrutti 33 mezzi della Tekra a San Giovanni Rotondo; a ottobre furono incendiati 13 autocompattatori della ditta Tecneco a Chiuti, e una settimana piu' tardi fu avvolto dalle fiamme il capannone della Sia a Carapelle.

Articoli correlati (da tag)