San Valentino Torio/Sarno. Omicidio Luana Rainone: lunedì i funerali

05 Settembre 2020 Author :  

Si terranno lunedì mattina, alle ore 11 nella Chiesa di Maria SS. Della Consolazione a San Valentino Torio, i funerali a Luana Rainone, la 31enne di San Valentino Torio, accoltellata e buttata in un pozzo di acque nere nella periferia di Poggiomarino, al confine con il comune di San Valentino Torio, dal suo amante reo confesso Nicola Del Sorbo. La Procura di Nocera Inferiore, intanto, ha nominato il medico legale il dottor Giuseppe Consalvo di Eboli che da questa mattina sta svolgendo l’autopsia sul corpo della giovane mamma di San Valentino, a difendere la famiglia di Luana, l'avvocato Nunzio Giudice.

SCOMPARSA IL 23 LUGLIO SCORSO

Luana Rainone il cadavere ritrovato all'alba di ieri in un pozzo tra San Valentino Torio e Poggiomarino. La 31enne, originaria di Sarno e residente a San Valentino Torio era scomparsa nel nulla dallo scorso 23 luglio. I familiari avevano subito presentato una denuncia. I carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore nel corso di queste settimane hanno vagliato tutte le piste. All'alba di ieri il cadavere e' stato rinvenuto in un pozzo, avvolto in una coperta. Il movente dell'omicidio è di tipo sentimentale. Gli investigatori ritengono che la giovane possa essere stata prima accoltellata. L'area in cui è stato ritrovato il corpo è stata posta sotto sequestro.

UNA COLTELLATA ALLA GOLA POI BUTTATA NEL POZZO

Una coltellata alla gola, poi avvolta in una coperta e inserita in un sacco dell'immondizia per poi essere stata gettata in un pozzo di acque nere, in via Fontanelle, nella periferia di Poggiomarino al confine con il comune di San Valentino Torio. Il riconoscimento della donna è avvenuto grazie ad un vistoso tatuaggio che aveva sulla spalla. Da una prima ricostruzione gli inquirenti ipotizzano che l'omicidio possa essersi consumato nelle ore successive la scomparsa, il 23 luglio scorso, e probabilmente per motivi passionali. Solo dall'autopsia si potrà chiarire il tutto.

L’OMICIDA REO CONFESSO NICOLA DEL SORBO

Luana Rainone morta per amore per mano dell'uomo che amava. La donna voleva di più da Nicola Del Sorbo, ma lui non poteva dare. L'uomo originario di Sant'Egidio del Monte Albino, viveva in una baracca nella periferia di Poggiomarino, reo confesso dopo che i carabinieri di San Valentino Torio, su disposizione della procura di Nocera Inferiore, coordinata dal procuratore capo Antonio Centore, nella tarda serata di giovedì, lo avevano invitato a recarsi in caserma perché indiziato di delitto. Ma solo alle 4 del mattino, dopo ore di interrogatorio Nicola del Sorbo è crollato ed ha raccontato tutto ai carabinieri. I due avrebbero litigato in cucina, poiché, secondo la ricostruzione dell’omicida Luana voleva che lasciasse la sua compagna con cui aveva tre figli, e dopo le tante insistenze la lite finita in tragedia. L'uomo che diceva di amarla l'ha uccisa con un coltello da cucina. Del Sorbo viveva in quella baracca di Poggiomarino dove è avvenuto l'omicidio e dove viveva con i suoceri dopo che l'ultima compagna e i tre figli, di cui uno lo ha avuto appena 3 mesi fa, sono stati allontanati su decisione dei servizi sociali per la situazione di degrado e povertà in cui erano costrette a vivere. Nicola Del Sorbo è padre di sette figli, di cui 4 con una precedente compagna.

GLI APPELLI DELLA FAMIGLIA DI LUANA

Dopo la scomparsa, mentre i familiari di Luana lanciavano appelli per avere notizie sulla giovane, Del Sorbo continuava a far finta di nulla, continuava a postare la foto e frasi sul suo profilo Facebook e continuava a dichiarare amore eterno alla compagna e ai figli. In passato Del Sorbo, difeso dall’avvocato Luigi Senatore, ha avuto problemi di droga e due condanne: uno per aver picchiato la prima suocera per estorcere soldi per comprare droga. Un'altra sempre per violenza privata e lesioni per cui era arrivata una sentenza definitiva.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2