banner agro

Salerno. Caso “Angellara home”, si chiude il processo contabile dinanzi alla Corte dei Conti

19 Gennaio 2022 Author :  

di Danilo Ruggiero 

Salerno. Caso “Angellara home” si chiude il processo contabile dinanzi alla Corte dei Conti. L’ Arcidiocesi di Salerno ha restituito 3 milioni di euro alla Regione Campania: i magistrati dichiarano la cessata «materia del contendere». Arriva la parola fine sul caso “Angellara Home”, ossia l’ex Colonia San Giuseppe con una lunga storia alle spalle, fatta di carte bollate e di un processo penale finito in prescrizione e adesso anche di un procedimento contabile estinto per cessata materia del contendere. In primo grado di giudizio, la Corte dei Conti della Campania, era stata severissima con i tre appellanti, l’ex arcivescovo Monsignor Gerardo Pierro, l’ex cerimoniere della Curia di Salerno Don Comincio Lanzaro, scomparso durante l’estate scorsa, e il progettista Giovanni Sallustrone, La condanna della Corte dei Conti ordinava ai tre il pagamento, in solido, in favore della Regione Campania, di 2 milioni e mezzo di euro quale risarcimento del danno erariale derivato dalla «perdita di risorse pubbliche», con vincolo di destinazione pubblico-sociale, «deviate per finalità privatistiche», avendo, l’Arcidiocesi, ottenuto il relativo finanziamento al fine di ristrutturare il “Villaggio del fanciullo per bimbi poveri”, sito a Salerno, ma in concreto utilizzato per la creazione di un complesso turistico alberghiero. Nel caso di specie, la struttura era una colonia per bambini e ospitava anche un istituto scolastico. Poi, è diventata un albergo a quattro stelle, che ospitava anche ricevimenti. Pertanto, l’azione di responsabilità contabile, nei confronti dei tre, traeva origine da un omologo procedimento penale incardinato innanzi all’autorità giudiziaria ordinaria, esitato nella sentenza del Tribunale di Salerno con una condanna dei in concorso per il reato di truffa aggravata, nelle rispettive qualità di Arcivescovo Metropolita della Diocesi di Salerno-Campagna Acerno, nonché titolare del complesso edilizio denominato "Colonia San Giuseppe" (Gerardo Pierro), dell’amministratore del Seminario "Colonia San Giuseppe”, nonché dell'associazione "Villaggio San Giuseppe" (Comincio Lanzara) e del Presidente del Cda dell’associazione, nonché progettista e direttore dei lavori (Giovanni Sullutrone). Nel corso degli anni, oltre un procedimento penale e contabile, era insorto anche un procedimento civile dinanzi al Tribunale di Salerno, presso il quale l’Arcidiocesi aveva promosso un giudizio nei riguardi della Regione Campania contro l’atto intimante la restituzione integrale del finanziamento. Nelle more del processo civile, poi, l'Archidiocesi ha provveduto al pagamento della cartella esattoriale emessa dall’Agenzia delle Entrate per la somma complessiva di 3 milioni e 82 mila euro. Cosi che, nell'imminenza della trattazione del giudizio contabile dinanzi alla Sezione Centrale d’appello della Corte dei Conti, l’Arcidiocesi ha depositato la rinuncia agli atti del giudizio civile e insistito, nei propri scritti difensivi, per la declaratoria di cessata materia del contendere. In virtù delle circostanze sopravvenute, il collegio di magistrati contabili, presieduto da Agostino Chiappiniello, ha evidenziato che «risulta incontestato l’effettivo e integrale ristoro del danno erariale arrecato, condizione necessaria e sufficiente, anche per il più restrittivo indirizzo prevalente, per privare di interesse ad agire l’attore pubblico» e con ciò ha dichiarato l’estinzione del procedimento per la cessata materia del contendere.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2