De Luca a Salvini: "Non si governa l'Italia con i tweet. Devi buttare il sangue per risolvere i problemi"

20 Novembre 2019 Author :  

"Con i tweet non si governa l'Italia o andando in giro per il Paese facendo campagna elettorale. Devi buttare il sangue dalla mattina alla sera sui problemi". Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, parlando del leader della Lega, Matteo Salvini nel corso dell'assemblea pubblica di Confindustria. "I problemi di sicurezza ci sono anche a Milano, a Napoli ho chiesto da un anno l'istituzione di un posto di polizia all'ospedale San Giovanni Bosco dove c'era un insediamento di camorra. Ci si appassiona alle barche ma sulla sicurezza urbana non e' stato fatto niente in un paese in cui il principio di autorita' e' stato distrutto e ognuno pensa di poter fare quello che vuole". De Luca, inoltre, parlando del tema rifiuti ha aperto un'altra parentesi legata al segretario del Carroccio. "Ogni tanto in questa campagna sfrenata di demagogia Salvini dice che dobbiamo fare cinque termovalorizzatori. Prima domanda. Dove li vuoi fare? Non risponde. Ma la cosa piu' ridicola e' che dieci anni fa, io ero sindaco, mi ero candidato a fare un termovalorizzatore a Salerno. Facemmo la gara. Non parteciparono alla gara i grandi gruppi. Perche'? Perche' non c'era nessuna garanzia offerta all'investitore privato sui conferimenti. Non sono riuscito ad avere ne' dalla protezione civile nazionale ne' dal Governo Berlusconi ne' dalla Regione Campania di allora una norma che rendesse obbligatorio il conferimento dei rifiuti della provincia di Salerno al termovalorizzatore. Dopodiche' la cosa e' saltata. La scelta che abbiamo fatto - dice De Luca - e' un'altra: nessun termovalorizzatore e realizzazione di 15 impianti di compostaggio per la lavorazione dell'umido".

De Luca, reddito e quota 100 su dimezzamento cuneo

"Avrebbe fatto meglio il Governo a fare una scelta, non ce l'ha fatta per ragioni di coalizione". Cosi' il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, parlando della manovra finanziaria. "Avrebbero dovuto fare due cose. Prendere il reddito di cittadinanza e quota 100 e scaricare tutti i 10 miliardi da subito sul dimezzamento del cuneo fiscale, avremmo assunto migliaia di giovani, altro che reddito di cittadinanza. E poi un grande investimento sulla ricerca scientifica. Due cose. Ma bisognava avere coraggio e una condizione politica di governo che non esiste. E quindi siamo costretti a soffrire". L'ex sindaco di Salerno ha criticato aspramente il reddito di cittadinanza. "E' un atto di masochismo politico bruciare 20 miliardi di euro per non creare neanche un posto di lavoro. Il reddito di cittadinanza non ha creato un posto di lavoro. E in Campania registriamo degenerazioni che pagheremo negli anni".

Sanità in Campania: manca solo il timbro per la fine del commissariamento

"Abbiamo fatto miracolo sulla sanità in Campania. Manca il timbro del governo per l'uscita dal commissariamento, nonostante una ripartizione dei fondi inferiore rispetto alle altre regioni. La Campania riceve 200 euro in meno pro capite rispetto all'Emilia Romagna e 100 euro in meno rispetto alla Lombardia". Continua Vincenzo De Luca, nel corso della cerimonia dei 100 anni di Confindustria Salerno, in corso di svolgimento al salone dei marmi del Comune di Salerno.

Atto di eroismo governare la Regione Campania

"Amministrare questa regione è un atto di eroismo, quando trovi la camorra davanti alle porte della Regione che ti vuole intimidire per imporre logica di prepotenza". Conclude Vincenzo De Luca.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2