Sarno. Martiri del Villa Malta, Odierna (Lega): “Un ospedale senza una guida e senza primari"

24 Febbraio 2020 Author :  
“Un ospedale senza una guida e senza primari: questa è la sanità di De Luca, questo è lo stato in cui versa l'ospedale Martiri del Villa Malta”. A parlare è il capogruppo della Lega in consiglio comunale di Sarno Sebastiano Odierna. “La gestione della sanità in Campania, del governatore De Luca, è stato un fallimento: altro che orgoglio italiano. – spiega Odierna - A pagarne le pene sono i cittadini. Nell’Agro sarnese nocerino gli ospedali sono in condizioni pietose. A Sarno il direttore sanitario si vede due volte a settimana. Mentre il direttore amministrativo bisogna andare a Chi l'ha visto? per rivederlo. Tutto questo non è mai capitato nella storia della sanità in Campania. Che, in un ospedale importante come quello di Sarno mancano i vertici, sia amministrativo che sanitario. Senza una guida non si fa programmazione e non si possono avere dei servizi ottimali e a regola”. Poi Odierna parla dell’atto aziendale. “L'atto aziendale è rimasto quello prodotto dal centrodestra che prevedeva all’ospedale di Sarno 15 posti letto per il reparto di otorinolaringoiatra, ma ad oggi dopo cinque anni di amministrazione di centro-sinistra l'ospedale è ancora senza questo reparto. Ma la cosa ancora più grave – aggiunge Odierna – che l’ospedale è senza primari, perché non sono stati sostituiti quelli andati in pensione. Nel reparto di medicina, andato in pensione il dottore Agostino Aliperta, non è stato mai sostituito. Lo stesso è successo nel reparto di chirurgia dove, da quando è andato via il dottore Aniello Aiello, non è stato nominato un nuovo primario. Uguale per radiologia, il reparto di analisi e il reparto di anestesia e rianimazione, che da quando il dottor Giuseppe Canfora, attuale sindaco di Sarno, è andato in pensione, non è stato mai sostituito. Da premettere che lo stesso Canfora era da anni reggente, ma mai primario di ruolo. Tutto questo perché non sono mai stati fatti i bandi per i concorsi da primari. Per quanto riguarda il reparto di gastroenterologia, prima il reparto era composto da un primario e due medici, attualmente, andato via il primario è stato sostituito da un medico in pensione. Nel reparto di pediatria, invece, per sopperire alla carenza di personale medico sono stati chiamati i medici pediatri di base che, fatta eccezione per qualcuno, non hanno alcuna esperienza ospedaliera. Se davvero De Luca voleva rilanciare il reparto di pediatria poteva trasferire a Sarno tutti medici del Santobono. Se non cambia qualcosa nei prossimi mesi altro reparto che rimarrà scoperto è quello di ortopedia, entro l’anno anche il dottore Antonio Toro andrà in pensione. Un reparto nostro fiore all’occhiello per ora. E non parliamo del pronto soccorso che ormai da anni vive una situazione drammatica: manca personale sia medico che infermieristico e lo stesso viene aggredito un giorno si e l’altro pure, per carenza di sicurezza. I cittadini sarnesi sono costretti ad andare in ospedali a sud della provincia di Salerno e in molti casi addirittura lasciare la Campania per le cure mediche. Altra situazione grave che si sta verificando all’interno del pronto soccorso dell’ospedale Martiri del Villa Malta, è che molti pazienti restano al pronto soccorso sulle barelle anche per 3-4 giorni in attesa di un posto letto nei reparti. Tutto questo comporta non avere delle cure adeguate. La sanità è programmazione, prevenzione, De Luca, invece, l’ha sfruttata solo per scopi clientelari. Solo tanta pubblicità per essere uscito dal commissariamento, ma dei disastri combinati, dei tantissimi tagli fatti e delle condizioni in cui versano le strutture del nostro territorio non ne parla. Stessa situazione si vive a Nocera, a fine anno 2019 è andato via il direttore sanitario Giordano, direttore anche dell’ospedale Tortora di Pagani e i due ospedali sono rimasti per qualche settimana senza una guida. Attualmente comunque la situazione resta critica, visto che il direttore sanitario di Scafati, Maurizio D'Ambrosio, deve coprire tre ospedali, Nocera Inferiore, Pagani e Scafati”. Infine, Odierna attacca il governatore della Campania anche sulla gestione personale e della mobilità “Il sistema clientelare di De Luca è arrivato anche a fare la mobilità del personale da altri enti, in un modo che solo lui conosce. Con personale che non ha alcuna caratteristica per ricoprire quei ruoli”.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2