Sarno. Lavori di svuotamento vasche, sotto sequestro il materiale raccolto: la Procura indaga

26 Ottobre 2020 Author :  
Lavori di svuotamento delle vasche, sotto sequestro il materiale raccolto da un ditta ed aperto un fascicolo di indagini dalla Procura di Nocera Inferiore. Lo smaltimento dei fanghi e dei detriti discesi a valle dal Monte Saro, durante lo smottamento di domenica 27 settembre, finisce nel mirino della magistratura. I lavori, oggetto dell'inchiesta aperta dal Pm Roberto Lenza della Procura di Nocera Inferiore, riguarderebbero la bonifica delle vasche di laminazione di via San Vito, affidati con procedura di somma urgenza dal Genio Civile di Salerno per l’importo di circa 600 mila euro in favore di quattro ditte aventi sede legale nel Comune di Sarno. Alle base di tutto, una denuncia da cui è partita l’inchiesta che ha spinto i militari dell’Arma dei Carabinieri ad un sequestro di atti nel Comune di Sarno durante la fase di aggiudicazione degli interventi. Negli ultimi giorni, inoltre, nella proprietà di una delle ditte affidatarie degli appalti di somma urgenza, sita in via Sarno-Striano. sono stati rinvenuti duecento metri cubi di fanghi, terre e materiale da demolizione provenienti presumibilmente dalla vasca di raccolta di via San Vito. L’intera area della ditta edile, in cui sono stipati i materiali di risulta, sarebbero stati posti sotto sequestro dalla Procura Nocerina in attesa della tipizzazione dei rifiuti. Nella denuncia-querela, ad opera di un privato, sarebbe stato evidenziato che nessuna delle quattro ditte edili affidatarie era idonea all’aggiudicazione per la mancanza di un codice Cer per consentire lo smaltimento del materiale raccolto. Nella denuncia, tra l’altro, si contesterebbe il mancato controllo del Comune di Sarno che, in quanto "produttore del rifiuto", avrebbe dovuto vigilare sullo smaltimento dei fanghi e del materiale di risulta. Sulla vicenda è intervenuto a muso duro il consigliere comunale di minoranza Giuseppe Agovino “È l’ennesima inchiesta della magistratura che tocca, benché non direttamente, il Comune di Sarno- ha esordito Agovino- Saranno i giudici quindi ad accertare la legalità delle procedure ed a perseguire eventuali abusi. Sorprende la sistematicità con cui questi lavori in somma urgenza vengano affidati sempre ai medesimi soggetti, sempre alle medesime ditte, con danni evidenti per le tante realtà che operano sul territorio, spesso anche più qualificate e attrezzate. Auspichiamo una maggiore trasparenza nelle procedure di affidamento affinché venga garantita a tutti parità di accesso alle procedure di gara”.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2