SalvatoreAnnunziata

728x90

Sarno. Crisi politica: il diktat di Canfora “Dopo il bilancio vedremo se qualcosa va migliorato"

25 Giugno 2020 Author :  

di Danilo Ruggiero

Crisi politica: il diktat di Canfora “Dopo il bilancio vedremo se qualcosa va migliorato. Ma no alle richieste pretestuose”. Pronto un valzer di poltrone in Giunta. L’attuale crisi della maggioranza consiliare non smette di far discutere in città e negli ambienti di Palazzo San Francesco. La rottura politica è stata innescata qualche settimana fa dal gruppo di “Sarno in Movimento” formato dai consiglieri comunali Renzo Bacarelli, Emilia Esposito e Franco Robustelli che, con un missiva, avevano reso noto al sindaco Giuseppe Canfora la volontà di voler rimettere le deleghe e gli incarichi da Presidenti delle Commissioni comunale. La motivazione dei contrasti all’interno della maggioranza fu spiegata dal Capogruppo ,Renzo Bacarelli ,che parlò di scarsa considerazione del primo cittadino e da parte dei suoi fedelissimi, nell’attività politica amministrativa portata avanti dall'esecutivo. Ieri sera, intanto, un primo incontro si è tenuto tra i capogruppo consiliari di maggioranza, Gianpaolo Salvato, Crescenzo Correa, Raffaele Esposito e lo stesso Renzo Bacarelli. Confronto che, però, non avrebbe portato ad alcun responso e al quale il sindaco Canfora non ha partecipato per motivi personali. Il primo cittadino di Sarno, dopo un periodo di assenza dal Palazzo Municipale, è tornato al lavoro per la città ed ha parlato della crisi politica “C’è tanto da fare per questa città e perciò dico a tutti di darsi una regolata e mettersi a lavoro. Qualcuno forse vuole nascondersi dietro una crisi per fare richieste pretestuose”. Poi il diktat del sindaco “Dopo il bilancio consuntivo e il bilancio di previsione, cercheremo di migliorare quello che va migliorato, anche alla luce delle elezioni regionali. In Giunta, se è necessario, qualcosa andrà cambiato”. Parte quindi il toto-nomi dei prossimi candidati ad un ruolo di assessore nella Giunta Municipale. La più indiziata è Emilia Esposito, ex assessore all'urbanistica, che potrebbe riottenere la vecchia delega a discapito dell’assessore Eutilia Viscardi. In caso contrario, Giuseppe Sodano (tra i consiglieri non eletti) potrebbe ottenere l’incarico di delegato al Turismo o agli Eventi. Non si esclude anche l’ingresso di Gianpaolo Salvato, anche lui ex assessore con delega alla viabilità, che potrebbe riottenere la delega dal vice sindaco Roberto Robustelli. Scaldano i motori anche Michele Ruggiero della civica “Canfora Sindaco” e il capogruppo Ida Mareschi. Tutti i consiglieri menzionati sono in lizza per due posti nell'esecutivo, esclusi ulteriori ribaltoni. A lasciare il posto ai colleghi di maggioranza saranno, quasi certamente, l’assessore Vincenzo Salerno (dimissionario) e l’assessore Stefania Pappacena. Ma, in bilico, potrebbe esserci anche il ruolo di Presidente dell’assise, attualmente attribuito a Giuseppe Esposito. Se l’intesa non dovesse essere raggiunta tra il Sindaco Canfora e il gruppo di dissidenti, la maggioranza consiliare è pronta ad accogliere un nuovo esponente politico appartenente ai banchi della minoranza.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2