Sarno/Mercato San Severino. Cofaser sull'orlo del baratro, è caccia ai responsabili del default finanziario, Cda pronto a rassegnare le dimissioni

11 Luglio 2020 Author :  

di Danilo Ruggiero

Cofaser sull'orlo del baratro, adesso è caccia ai responsabili del default finanziario, mentre il Cda sarebbe pronto a rassegnare le dimissioni. Il Consorzio di Farmacie e Servizi, costituito dai comuni di Sarno e Mercato San Severino, è ad un passo dal fallimento dopo che la procedura di concordato preventivo, pendente presso il Tribunale di Nocera Inferiore, ha subito un brusco stop nelle procedure per la mancata attestazione del piano di ristrutturazione dei debiti da presentare ai creditori. In merito alla vicenda, sono intervenute la senatrice Luisa Angrisani e la deputata Virginia Villani del Movimento 5 Stelle “Sarebbe un grave danno per le comunità di Sarno e Mercato San Severino se il Cofaser fallisse, poiché oltre al danno economico per le casse degli enti e per l'immagine della pubblica amministrazione, il fallimento del Cofaser porterebbe anche ad una crisi occupazionale che coinvolgerebbe decine di famiglie- hanno esordito le parlamentari- I principi di efficienza, economicità ed efficacia sono stati merce rara nella gestione delle farmacie in questi anni e questi sono i risultati. Siamo ad un passo dal fallimento con danni incalcolabili ed una perdita di patrimonio se tutto finisse all'asta. Su tutto ciò faremo chiarezza portando il caso in Parlamento ed attivando tutte le procedure affinché siano individuati i responsabili di questa scellerata gestione dei soldi pubblici. La Corte dei Conti deve punire i responsabili. La politica in questo disastro ha numerose responsabilità e devono venire fuori i nomi di chi ha usato il Cofaser, come bancomat per avere consensi e farne un bacino per un mero clientelismo elettorale" hanno concluso.Sulla vicenda Cofaser è intervenuto anche il consigliere comunale di minoranza Domenico Crescenzo "L'azione del concordato non ha ottenuto l'esito sperato dall'esecutivo del sindaco Giuseppe Canfora, pertanto la responsabilità di questo disastro è da attribuire all'attuale amministrazione comunale". Sui rumors che darebbero pronti alle dimissioni i componenti del Cda del Cofaser, Crescenzo ha asserito "Oggi le dimissioni non bastano più e sono l'ordinarietà- Ci vogliono scuse pubbliche per non aver contestato prima certi aspetti e per non aver messo in chiaro la situazione del Cofaser".Infine, Annalisa Spera portavoce di Fratelli d’Italia a Battipaglia “Sapevano che sarebbe finita così e ci troviamo a raccogliere ancora una volta i cocci dell’assenza della politica e dell’amministrazione comunale con un unico fine: dare la nostra piena solidarietà ai lavoratori delle farmacie del Co.fa.ser sperando in una soluzione efficace delle problematiche economiche che non porti alla chiusura delle farmacie".

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2