Salerno/Atrani: morì dopo l'operazione, per il giallo del reperto, 13 medici indagati

03 Maggio 2016 Author :  

Finalmente una svolta nell'inchiesta per la morte della giovane Palmina. Per il decesso della 56enne di Atrani, Palmina Casanova, sono stati notificati tredici avvisi di garanzia a medici di ginecologia, di chirurgia d’urgenza, anestesisti del “Ruggi” e personale medico del presidio di Ravello, dove la donna fu soccorsa prima di giungere in condizioni disperate all’ospedale di via San Leonardo. Sono stati raggiunti dagli avvisi, necessari per poter procedere all’autopsia, dodici medici dell’Azienda ospedaliera universitaria (sei “Ruggi e sei del presidio di Castiglione di Ravello) a cui si aggiunge un anestesista rianimatore che ha prestato assistenza durante il tragitto in ambulanza dalla Costiera a Salerno. Oggi pomeriggio il sostituto procuratore Elena Guarino conferirà a quattro consulenti l’incarico di eseguire l’autopsia, anche se manca il reperto più importante, ovvero il campione d’intestino prelevato alla donna e dal quale si poteva risalire all’eventuale errore nel corso del primo intervento in laparoscopia. gialli sono due, quello sul vasetto con il campione di intestino, forse scambiato per rifiuto e quindi consegnato alla ditta per lo smaltimento, e quello sulla procedura informatica mai avviata per la consegna del reperto nel laboratorio anatomia patologica.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2