banner agro

Siti Unesco: nasce associazione patrimoni del Sud

29 Gennaio 2019 Author :  

Il Progetto Rete Siti Unesco, al via da aprile 2016, con iniziative ed eventi che hanno coinvolto cinque regioni del Sud Italia (Basilicata, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia) che ospitano almeno un sito Unesco, si apre a nuove prospettive. Le novita' sono state illustrate in un incontro con la stampa questa mattina nella Sala del Consiglio della Citta' Metropolitana di Bari. Presentata innanzitutto la nuova denominazione e il nuovo assetto partecipativo dell'Associazione Province Unesco Sud Italia che si chiamera' Patrimoni del Sud. Il nuovo statuto consentira' di poter ricomprendere tra gli associati anche enti che non necessariamente debbano avere sul loro territorio un sito Unesco e che comunque intendano operare in ambito culturale e turistico per promuovere i patrimoni culturali, monumentali, archeologici, naturali, paesaggistici e ambientali del Mezzogiorno d'Italia. All'incontro sono interventi Giuseppe Canfora presidente dell'Associazione Province Unesco Sud Italia, Francesca Pietroforte consigliere con delega ai beni culturali della Citta' Metropolitana di Bari e vicepresidente dell'Associazione Province Unesco Sud Italia, Piero Marrese presidente della Provincia di Matera, Ciro Castaldo Referente Provincia di Salerno del progetto Rete Siti Unesco, Elisabetta Gabrielli project leader progetto Rete Siti Unesco, Alfonso Marrazzo segretario nenerale della Provincia di Matera capofila del progetto Rete Siti Unesco, Francesco Paolo Salcuni presidente Circolo Legambiente "FestambienteSud", componente del Cts per l'ambito 3 e Filippo Spallina, Responsabile Attivita' Operative Comunicazione e Disseminazione del Progetto Rete Siti Unesco.

"Questo progetto - ha spiegato Canfora, ex presidente della Provincia di Salerno - lo abbiamo sostenuto come provincia di Salerno per una continuita' di approccio culturale. I risvolti del progetto sono stati notevoli e apprezzati ovunque questo progetto e' stato portato. Siamo partiti dalla Campania per arrivare a Matera e poi Sicilia e Sardegna. Abbiamo semplicemente valorizzato, attraverso i siti Unesco, una piattaforma interattiva che interagisce con gli operatori turistici. Lo scopo fondamentale del progetto - ha concluso Canfora - e' mettere in contatto le persone attraverso la promozione di paesaggi marini, monumenti, architettura e di un patrimonio culturale da conservare, un patrimonio non immobiliare insomma". " L'obiettivo - ha aggiunto Marrese- e' quello che unendosi i siti Unesco possano rappresentare un valore aggiunto da poter spendere a livello culturale e turistico ".

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2