Clan casalesi, arrestato Diana. Dovrà scontare 16 anni e 5 mesi

11 Luglio 2016 Author :  

I Carabinieri della Stazione di Villa Literno hanno tratto in arresto Gaetano Diana, classe 1953 del luogo, in esecuzione all'ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Napoli. Diana è stato condannato definitivamente alla pena di anni 16 mesi 5 e giorni 9 di reclusione poiché riconosciuto colpevole dei reati di tentato omicidio ed omicidio commessi in concorso e con l'aggravante dell'art.7 L203/91 ossia per aver agevolato il clan "dei casalesi" fazione Bidognetti. In particolare gli episodi delittuosi per i quali Diana è stato giudicato sono il tentato omicidio avvenuto l'11.05.2004 e l'omicidio avvenuto il 27.05.2004 di Antonio Di Fraia soprannominato "vurpachiello" affiliato al clan "Tavoletta/Ucciero" di Villa Literno. L'arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell'A.G. mandante.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2