Appalti pilotati per favorire i Casalesi, indagato anche il presidente Pd Campania

26 Aprile 2016 Author :  

Associazione per delinquere di stampo camorristico, corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio ed altre gravi irregolarità nelle gare di appalto pubblico realizzate anche al fine di agevolare il clan camorristico dei Casalesi.

Con quest'accusa, a vario titolo, i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Napoli e i carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta stanno eseguendo 9 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di funzionari comunali, imprenditori, professionisti e "faccendieri". C'è anche un collegamento il caso Scafati. 

 IL PERSONAGGIO - C'è anche il presidente del Pd Campania, Stefano Graziano, tra gli indagati nell'ambito dell'inchiesta su presunte irregolarità in gare di appalto pubblico al fine di agevolare il clan camorristico dei Casalesi. A quanto si apprende, l'ipotesi di reato contestata a Graziano sarebbe concorso esterno in associazione a delinquere di stampo mafioso. Perquisizioni sono state eseguite nei suoi uffici. L'indagine è coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2