Al via la XX edizione di Gusta Minori, ecco il programma

23 Agosto 2016 Author :  

Minori. Ritorna anche quest’anno uno degli appuntamenti più attesi della programmazione estiva in Costiera Amalfitana. Il Gusta Minori, giunto ormai alla XX edizione, si conferma a pieno titolo tra le kermesse spettacolar-gastronomiche più apprezzate dal pubblico, per la perfetta combinazione tra arte, cultura, spettacolo e gastronomia di qualità, promozione delle tipicità locali e produzione di spettacoli con musiche e testi originali. In nessun altro posto come a Minori la tradizione si fa spettacolo e lo spettacolo teatralizza la storia. In occasione delle giornate del Gusta Minori, infatti, l’intera cittadina è in fermento e partecipa attivamente e con passione alla buona riuscita della manifestazione: è l’intero paese che si prepara ad accogliere al meglio ed a dare il benvenuto al turista, affiancato dall’impegno e dalla serietà degli operatori turistici e della ristorazione.

LE VIE DEL PALATO - La promozione dei prodotti agroalimentari locali e tipici e la loro stessa trasformazione degli stessi in piatti tipici della cucina tradizionale costituiscono il nucleo centrale intorno al quale gravitano tutte le altre iniziative previste dal "Gusta Minori". Nei cinque ristoranti di Minori e nelle pasticcerie e gelaterie si potranno degustare i menù appositamente predisposti e i dolciumi dei maestri pasticcieri, secondo ricette tradizionali, ma al tempo stesso innovative... a tavola nella città del gusto". Tra i prodotti tipici locali si ricordano in particolare: lo "sfusato amalfitano", il famoso limone locale; la "pasta a mano", la cui produzione ha inizio molto probabilmente con i Romani; i formaggi dei Monti Lattari: mozzarelle, "caciocavalli", ricotte, provole affumicate, formaggi piccanti, la cui produzione; gli insaccati ed in particolare la pancetta affumicata, il capicollo, il guancialetto e soprattutto la "soppressata", un tipo di salame lavorato in modo artigianale, arricchito con aromi locali ed affumicato; il pesce azzurro conservato nei modi più svariati (alici salate e marinate, tonno sott'olio, sardelle affumicate), e la "colatura di alici"; i prodotti della pasticceria tradizionale con la ricca varietà di dolci derivanti dal limone, oltre che pastiere, zeppole di Natale, crostate, etc. Altro obiettivo della manifestazione è quello di riscoprire l'artigianato locale. Lungo i percorsi storico-culturali, falegnami, fabbri, ceramisti, sartine, artigiani del vetro, cestai e soprattutto cartari e pastai, allestiscono piccole botteghe all'aperto per la produzione ed esposizione dei loro prodotti.

LE VIE DELL'ARTE - "Canta Nannì, ca 'a guerra è fernuta!" è lo spettacolo del Gusta Minori 2016. Le sofferenze, le ingiustizie, le contraddizioni appaiono come qualcosa di tragicamente necessario ma mutabile, il male non è scontato e la guerra diventa uno stato precario, provvisorio e si avrà voglia di intervenire, di trasformare, di ricominciare a sognarne la fine nell'attesa del giorno della liberazione dove al ritmo dello swing e boogie woogie si riconquista la voglia di vivere con dignità. L'elemento musicale insegue la ricerca del passaggio giornaliero della sua emozionalità normale ma nel contempo stravolta da eventi straordinari. Il momento storico ricco di cambiamenti rinnova l'idea della musica esaltando la volontà di "metamorfosi". Le novità musicali d'oltre-oceano influenzano tutta l'Europa liberata e non potevano non sbarcare nella nostra terra contaminandone gioiosamente l'atmosfera.

I SCENA
Location Basilica Santa Trofimena

"Il Figlio dell'Uomo"

Ogni guerra è una guerra civile, ogni sbarco è una guerra civile, ogni terrorismo è una guerra civile, l'indifferenza è una guerra civile.

Francesco Ruotolo Voce narrante
Ettore Squillace Coreografie

II SCENA
Location Piazzetta Cantilena

"L'arte di sopravvivere alla guerra"

L'ora della tragedia umana in cui si passa dalla fame alla speculazione sulla fame, dalla triste realtà alla fuga dalla stessa attraverso illusioni e raggiri.

Anna Spagnuolo Padrona di casa
Tonino Taiuti Suo marito
Giuseppe Mastrocinque Brigadiere
Luca Iervolino Errico
Mattia Ruocco Amedeo
Trofimena Bonito Donna Adelaide

III SCENA
Location Calata Ponte

"La via della salvezza"

La voce corale ed impetuosa dei fatti umani s'innalza lungo la strada della liberazione per furore di popolo, dell'effimera ricchezza, della corruzione portata dagli alleati nuovi padroni

Arduino Speranza Don Carlino
Luciana Esposito Donnetta in lutto
Simona Staiano Ragazza innamorata
Lorenzo Petrosino Don Gaetano
Angela Di Lieto Teresina
Tony Kiss Band

IV SCENA
Location Largo Solaio dei Pastai

"Il ritorno"

La voglia di ritrovare la vita di prima cancellando il dolore... ma fino a che punto è possibile? Tutto cambia e nessuna cosa rimane immutata. Come si potrà tornare quelli di una volta?

Mario Aterrano Giovanni
Annarita Vitolo Nannina

V SCENA
Location Corso Vittorio Emanuele

"La vendita"

Il vinto soccombe al vincitore. Si lotta nella vita anche mercanteggiando il proprio corpo pur di salvare se stessi. Vendere la pelle per salvarsi la pelle... pe 'na scorza 'e pane.

Giuseppe Pisacane Manuele
Gaetano Di Lieto Ciccillo

VI SCENA
Location Villa Marittima Romana

"D'estate al ricovero"

Età e storie differenti, compresse in un assedio, ma alla fine, su tutto, vince il respiro di libertà.

Ernesto Lama Oliviero
Antonio Speranza Armando
Antonetta Capriglione Rosaria
Giuseppe Vitolo Biagio
Andrea Liotti Elvira

VII SCENA
Location Piazza Umberto

"Vinti o vincitori? "

Parallelismi tra la vita indigena dei vinti, ora intrinseca di novità d'oltreoceano e l'orgoglio impietoso dei vincitori nell'effimero della loro gloria.

Massimo Masiello Saverio
Laura Lazzari Giulietta
Gaetano Vitagliano Matteo
Domenico Fiscale Batteria
Luigi Fiscale Contrabbasso
Gabriella De Carlo Pianoforte
Stefano Minale Tromba
Marika Fattorusso "MovimentinMusica" Coreografie

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2