Sarno. Emergenza Coronavirus, fornitura di beni di prima necessità a cittadini: ok della Giunta, ecco le modalità

31 Marzo 2020 Author :  

Emergenza Coronavirus: procedura per l'accreditamento per la fornitura di beni di prima necessità a cittadini in stato di bisogno che ha assunto una connotazione di eccezionalità, pubblicato l'avviso pubblico da parte del Comune di Sarno. Con delibera di Giunta Municipale n. 33 del 30/03/2020, allo scopo di alleviare i disagi che si sono abbattuti sulla collettività, ha stabilito di predisporre una misura di sostegno alimentare al fine di assicurare un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà.

MODALITA' DI ACCESSO AI VOUCHER

In particolare è stato stabilito quanto segue: ad ogni buono spesa è stato attribuito il valore convenzionale di € 40,00 a persona per un importo massimo di € 200 per per nucleo familiare; l’attribuzione del buono spesa è effettuata prioritariamente a favore degli indigenti già censiti presso il Settore Servizi alla Persona, ai disoccupati e di ulteriori situazioni di disagio economico accertate dal Settore Servizi alla Persona; sarà necessaria specifica autocertificazione in cui, sotto la propria responsabilità, anche penale, venga attestato uno stato bisogno, ancorché temporaneamente legato alla situazione emergenziale in atto, oltre alla indicazione dei seguenti elementi: se il soggetto è percettore di reddito di cittadinanza e per quale importo; l’eventuale stato di inoccupazione; in caso di disoccupazione, quale sia stata l’ultima attività lavorativa svolta, con esatta indicazione della sua tipologia e della data di interruzione; in caso di interruzione dell’attività lavorativa per effetto dei provvedimenti restrittivi dettati per il contenimento dell’emergenza sanitaria, l’esatta indicazione della stessa e della data di interruzione.

CONVENZIONE CON GLI OPERATORI ECONOMICI PREPOSTI ALLA VENDITA

Con il presente avviso si invitano pertanto gli operatori economici preposti alla vendita di generi di prima necessità, presenti sul territorio del Comune di Sarno ed interessati a fornire alla popolazione beni di prima necessità, a sottoscrivere apposita convenzione con questo Ente. La convenzione con gli esercizi commerciali sottoscrittori che hanno sede in questo Comune prevede che questi provvedano, oltre che a fornire i beni, ove possibile, alla loro consegna presso l’abitazione dei richiedenti, al fine di evitare lo spostamento delle persone, pericoloso in termini di diffusione del contagio. La gestione della provvidenza economica di cui trattasi, inclusa la consegna dei buoni spesa agli aventi diritto, è affidata al Settore Servizi alla Persona. I buoni spesa consegnati ai beneficiari saranno utilizzati direttamente dagli stessi in sostituzione dei beni acquistati. Gli esercizi commerciali interessati ad aderire alla convenzione comunale dovranno presentare formale richiesta al Servizio Attività Produttive del Comune di SARNO, contenente le seguenti informazioni: iscrizione alla Camera di Commercio per le seguenti tipologie di esercizi commerciali al dettaglio: ipermercati; supermercati; discount di alimentari; mini mercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari; esercizi di vicinato di generi alimentari; prodotti surgelati; farmacie e parafarmacie; esercizi di vicinato di prodotti per l’igiene della persona e della casa; gestione del proprio ciclo di fatturazione esclusivamente in modalità di fatturazione elettronica; indicazione di un effettivo luogo di esercizio dell’attività di vendita al dettaglio con indicazione dell’ubicazione e dell’orario di apertura al pubblico; autocertificazione di regolarità fiscale, contributiva e dei tributi locali. Sulla base delle domande pervenute ed ammesse, sarà predisposto e costantemente aggiornato l’elenco dei soggetti accreditati presso cui i cittadini possono utilizzare i BUONI SPESA. Le istanze di accreditamento dovranno pervenire a mezzo PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro le ore 12,00 del giorno 6 aprile 2020, sulla base del modello di domanda CLICCA QUI E SCARICA IL MODULO 1 e MODULO 2.

LE DICHIARAZIONI DEL SNDACO GIUSEPPE CANFORA E DELL'ASSESSORE ALLE POLITICHE SOCIALI VINCENZO SALERNO 

“Cerchiamo di rispondere alle reali esigenze delle famiglie del territorio - spiega il sindaco Giuseppe Canfora - con tre interventi diversi di aiuti alimentari: il primo, attivo già da diversi anni, del pacco alimentare; una seconda richiesta di aiuto alimentare da indirizzare sempre ad Agro Solidale; a breve, invece, con l’attivazione sul territorio di una serie di voucher che garantiranno la possibilità di una spesa alle famiglie che vivono in questo momento un periodo di difficoltà per i fatti tremendi del Coronavirus”.

L'assessore Vincenzo Salerno, spiega invece l'attivazione del servizio di Consulenza psicologica anche per gli studenti delle scuole sarnesi: "Intendo ringraziare l’assessore Annamaria Della Porta che, con me, - spiega Salerno - ha gestito l’attivazione di un servizio di counsiling psicologico con la consulta scolastica. Per garantire, dopo quello già attivato con la protezione civile e con l’assessore Robustelli, tutte attività di supporto psicologico ai giovani che frequentano gli istituti scolastici di Sarno. Ringrazio poi il consigliere Maria Manzo che ha pensato di mettere su una sorte di Rete Solidale, invitando tutti i cittadini che possono farlo alla condivisione in un palazzo o in uno spazio, magari dove ci sono più nuclei abitativi e magari dei giovani che hanno bisogno di studiare da casa in questo momento di lezioni a distanza, con la condivisione delle reti wi-fi. Ovviamente, è una iniziativa che nasce dalla solidarietà e dalla volontà dei cittadini che ringraziamo tutti in anticipo”

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2