×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 564

Cava de' Tirreni, sindaco Servalli: "Strade dissestate? Chi rompe paga"

25 Marzo 2016 Author :  

Cava dè Tirreni. Le strade dissestate sono un problema che affligge tutta l’Italia, ma quando a causare danni sono i lavori di interramento di condotte e reti infrastrutturali di acqua, gas, telefonia ed energia elettrica molti cittadini si chiedono chi debba pagare per i lavori di manutenzione. L’amministrazione Servalli del Comune di cava de’ Tirreni ha dato una risposta chiara: chi rompe paga! Ieri mattina, alla presenza del vice sindaco con delega alla manutenzione, Nunzio Senatore, si è tenuta una Conferenza di Servizi cui hanno partecipato i responsabili di zona di Enel, Telecom, 2I Rete Gas, Ausino, Citelum Gemmo e i responsabili tecnici e della Polizia municipale. Ai rappresentanti delle società di servizi pubblici è stato mostrato il grave deterioramento della rete viaria cittadina causata dall’esecuzione non proprio perfetta dei lavori di ripristino delle sedi stradali.  “Sono intollerabili – ha detto il vice sindaco con delega alla manutenzione, Nunzio Senatore – le modalità con le quali, soprattutto negli ultimi tempi con la posa delle nuove infrastrutture per le telecomunicazioni, ma il ragionamento vale per tutti i gestori di servizi, sono stati eseguiti gli scavi sulle nostre strade senza che siano state ripristinate adeguatamente come, peraltro, prevede la norma. Senza contare dei residui delle lavorazioni lasciati ai bordi stradali. Da oggi ci saranno controlli più serrati, prima durante e dopo i lavori e non esiteremo alle contestazioni ove necessarie, così come stiamo facendo anche per i lavori di riasfaltatura”.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2