Lotta ai tir selvaggi nei centri abitati delle città dell’Agro, firmate le ordinanze a Nocera e Sarno

02 Ottobre 2019 Author :  

Lotta ai tir selvaggi nei centri abitati delle città dell’Agro. Anche i comuni di Nocera Inferiore e Sarno hanno recepito l’accordo siglato la scorsa settimana in prefettura. Ieri, infatti sono arrivate le ordinanze sui nuovi divieti dei camion superiori a 3,5 tonnellate nelle due città dell’Agro. Le amministrazioni comunali del comprensorio dell'agro sarnese Nocerino hanno avviato le attività per la realizzazione di un nuovo modello di viabilità per i veicoli di massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate che accedono al territorio dei rispettivi comuni dai caselli autostradali A3 ed A30. L'obiettivo è quello di dare la più ampia sicurezza agli utenti della strada con la ripartizione del territorio in quadranti e consentendo l'accesso al territorio in base al criterio della vicinanza delle attività economiche al territorio.

A Nocera Inferiore resta lo stop ad uscire al casello di Nocera Inferiore della A3 Napoli-Salemo per i mezzi pesanti con portata superiore alle 3,5 tonnellate. La nuova ordinanza stabilisce come unica deroga al divieto la possibilità di circolare, e quindi uscire al casello A3, ai veicoli che hanno origine e destinazione nel quadrante B di competenza del Comune di Nocera Inferiore, farà fede la documentazione di accompagnamento delle merci trasportate, non la parola dell’autista. Questo quadrante di competenza riguarda i veicoli commerciali diretti in direzione Sud-Est, fino al corso Giacomo Matteotti di Nocera Superiore, a nord come limite resta la strada ferrata, a ovest via Giacomo Leopardo a Pagani, ovvero la zona del cimitero. Tutti gli altri veicoli diretti a Cava de’ Tirreni, piuttosto che a Castel San Giorgio, Roccapiemonte o Angri, si dovranno servire degli altri caselli presenti sul territorio così come riportato nell’accordo firmato a Salerno una settimana fa. Discorso a parte, che si servono del casello Nocera- Pagani dell’A30 Caserta-Salerno. questo uscita potrà essere utilizzato dagli automezzi diretti nelle zone industriali di Fosso Imperatore e Casarzano e nei centri immediatam ente confinanti. In questo modo ci dovrebbe essere una divisione del carico di camion sul territorio nocerino.

A Sarno istituto il divieto di circolazione dei veicoli pesanti autocarri di massa complessiva superiore al peso di 3,5 tonnellate, in via Sarno Striano, via Ingegno, via Nuova Variante fino a Piazza Lago. Pertanto i mezzi pesanti di massa complessiva superiore a tonnellate 3,5 in uscita dall'autostrada 30, in via Sarno Striano all'incrocio con l'ingresso alla zona Pip, hanno l’obbligo di svolta a sinistra se provenienti dall'autostrada o dal Comune di Striano. Alla rotatoria di piazza Lago sono deviati su via San Valentino e via Provinciale Amendola; i mezzi pesanti provenienti dai comuni vesuviani che transitano su via Sarno Palma hanno l’obbligo di svolta a destra su via Ingegno, all'incrocio con l'ingresso alla zona Pip, dai limiti sopra imposti sono esclusi mezzi pesanti appartenenti alle ditte con autorimessa in loco e regolarmente autorizzate.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2