Roccapiemonte. Incendio Multitask: nuovi dati Arpac e nelle prossime ore controlli dei terreni

02 Gennaio 2020 Author :  

Alla base dei nuovi dati comunicati dall'Arpac e relativi alla qualita' dell'aria rilevata nei giorni successivi l'incendio alla Multitask Service di via Piedirocca, il Sindaco Carmine Pagano ricorda di attenersi alla ordinanza emessa gia' nell'immediatezza dell'evento e specificatamente al non utilizzo dei prodotti ortofrutticoli. L'Arpac ha altresi' informato il Sindaco Pagano che, nei prossimi giorni, saranno effettuati controlli dei terreni circostanti l'area dell'incendio.

[31 dicembre 2019]
Proseguono le attività di Arpac per indagare gli effetti ambientali dell'incendio che, nella notte tra il 21 e il 22 dicembre scorsi, ha colpito un sito logistico, di proprietà dell'azienda MultiTask Service, situato a via Piedirocca a Roccapiemonte (Salerno). Negli ultimi giorni l'Agenzia ha effettuato ulteriori campionamenti dopo quelli svolti nelle ore immediatamente successive all'evento, anche in questo caso con due campionatori posizionati nelle immediate vicinanze del sito colpito dall'incendio. Di seguito si riportano gli ulteriori dati disponibili.

PM10 e IPA
Dai risultati si rileva che il valore medio giornaliero riscontrato di concentrazione di PM10, pari a 56 μg /mc (microgrammi per metro cubo), risulta superiore al valore limite giornaliero (50 μg/mc indicato nel decreto legislativo 155/2010), da non superare più di 35 volte per anno.
Per quanto riguarda gli IPA (idrocarburi policiclici aromatici), il valore rilevato pari a 2,04 ng/mc (nanogrammi per metro cubo) risulta superiore al valore medio annuo indicato dalla normativa come valore obiettivo per il solo Benzo(a)Pirene (1 ng/mc), con un trend in crescita rispetto al campionamento del 22-23 dicembre scorsi, di cui si è già data notizia.
Queste attività di campionamento sono state effettuate per ventiquattro ore tra il 23 e il 24 dicembre in assenza di pioggia.

Diossine e furani
Gli esiti analitici, riferiti a un periodo di campionamento di ventiquattro ore tra il 27 e il 28 dicembre, evidenziano un valore di concentrazione pari a 0,20 espresso in pg/Nmc I-T.E.Q (picogrammi per metro cubo in termini di tossicità totale equivalente), superiore al valore di riferimento proposto dalLaender Ausschuss fuer Immissionsschutz e generalmente utilizzato dalla comunità scientifica, pari a a 0,15 pg/Nmc.

Sulla scorta dei risultati riscontrati, l'Agenzia sta proseguendo le attività di monitoraggio anche in questi giorni: gli ulteriori risultati verranno diffusi non appena disponibili.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2