×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 832

SalvatoreAnnunziata

728x90

Riti e miti - Tammurriata e Modernità

20 Febbraio 2017 Author :  

Chi oggi pretende che la Tammurriata sia vissuta e vista con gli stessi occhi del passato, non deve trascurare il fatto che siamo figli dei tempi e che ogni giovane epoca, pur vivendo di passato, reclama sempre una rottura con esso, affinché possa autodeterminarsi. Se ci sono eterodossie rituali, non sono imputabili alle ultime generazioni, anche se negli eventi tradizionali si rappresentano, spesso, chiassose e superficiali ma di chi non ha potuto, saputo o voluto, imprimere in esse l’autentica sostanza e la sua forma (rito). Nell’attualità, la Tammurriata (danza, ritmo e canto sul tamburo della Valle del Sarno) risponde a molti umani bisogni: c’è chi la pratica per devozione; chi per tradizione; chi per amore del suo arcaico linguaggio; chi perché ama ricordare attraverso il canto le proprie origini e le persone che gliele hanno tramandate; chi per esibirsi; chi per sentirsi protagonista; chi per dare stura alle energie accumulate durante un anno di routine; chi per narcisismo; chi per arte; chi per amore; chi perché ha bisogno semplicemente di esistere, di evadere, di ritrovarsi, di realizzare la propria dimensione ontologica ma soprattutto, chi per sentirsi semplicemente libero. Molti, sostengono che le antiche tradizioni negli anni siano cambiate, e quindi rappresentate in peggio. Ritengo, che se questa marcia del tempo ne abbia in parte attualizzato la forma, ha reso però anche più evidente, e quindi urgente, la necessità di far emergere dall’intimo ciò che alberga in ogni figlio di queste terre: quell’intimo retaggio identitario che regna dimenticato o offuscato, nel nostro profondo essere. Tra l’altro, è innegabile che tutte le antiche ritualità (pagane), quali sono quelle ricorrenti negli eventi tradizionali locali, sono state, nelle diverse epoche passate, sempre osannate ed allo stesso tempo demonizzate, per un motivo o un altro. Però, chi è visceralmente legato all’humus della propria terra culturale, la vivrà sempre con la chimica del cuore, la leggerezza dello spirito e la memoria del mondo.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2