banner agro

Banner Scuola

Giornata della memoria vittime della mafia, a Castel San Giorgio una toccante e coinvolgente iniziativa di Libera con la partecipazione di Annamaria Torre

21 Marzo 2023 Author :  

21 Marzo 2023: XXVIII giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle Mafie.
A Castel San Giorgio una toccante e coinvolgente iniziativa di Libera con la partecipazione di Annamaria Torre.

« Siamo orgogliosi di ospitare a Castel San Giorgio, in occasione della Giornata della Memoria e dell'Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie, la cara Annamaria Torre - ha detto il sindaco Paola Lanzara - lei è un simbolo importante di questa giornata, e la ringraziamo per la sua testimonianza concreta, per il suo impegno, per gli stimoli che la sua presenza ha offerto a noi e soprattutto ai tanti studenti che hanno partecipato. Il 21 marzo, primo giorno di primavera, è il giorno del risveglio non solo della Natura ma soprattutto delle coscienze e della speranza. Questa giornata è occasione di incontro con i familiari delle vittime che in Libera hanno trovato la forza di risorgere dal loro dramma, elaborando il lutto per una ricerca di giustizia vera e profonda, trasformando il dolore in uno strumento concreto, non violento, di impegno e di azione di pace. Sono grata a Libera e al presidio "Marcello Torre" di Castel San Giorgio per aver voluto organizzare in aula consiliare un momento di grande coinvolgimento emotivo e di riflessione alla presenza delle istituzioni locali e soprattutto dei giovani. È stato emozionante leggere e poi ascoltare il lungo, lunghissimo elenco dei nomi delle vittime innocenti, un rosario laico che ci commuove e che ci riporta alla mente storie dolorose di uomini, donne, bambini,giovani, che hanno perso la vita per mano di malavitosi senza coscienza e senza umanità.
Ringrazio la cara Annamaria Torre che stamane, con la sua presenza, è stata un monito per tutti, simbolo di forza e di speranza nel ricordo mai sopito del suo papà, il sindaco di Pagani Marcello Torre assassinato dalla Camorra. Attraverso la lettura di tutti i 1068 nomi, in aula consiliare abbiamo voluto rendere omaggio a tutti coloro che hanno perso la vita. All'elenco letto stamane sono stati aggiunti anche i morti in mare di Cutro. Mi auguro che questo giorno sia davvero anche la primavera della verità e della giustizia sociale. Come sindaco sarò vigile sempre e non tacerò, perchè come diceva Peppino Impastato e come hanno riportato i ragazzi stamane sui loro cartelloni, 'la Mafia uccide, ma uccide anche il silenzio'»-ha concluso Paola Lanzara.

La cronaca della giornata

La mattinata si è aperta con un primo momento di preghiera e di riflessione ai piedi della Scala della Legalità realizzata dall'amministrazione Lanzara negli anni scorsi. Sui gradini, tra i tanti nomi, compaiono quelli di Angelo Vassallo, Marcello Torre, Marco Pittoni, Giancarlo Siani, Aldo Moro, Simonetta Lamberti, Giovanni Falcone, Giuseppe Puglisi e Giuseppe Diana, nomi che tutti i giorni vengono ricordati a coloro che si trovano a passare di li.
La carovana del 21 marzo si è poi trasferita in aula consiliare. Qui, dopo il saluto del sindaco Paola Lanzara, è stata la volta di Annamaria Torre che ha parlato ai giovani della sua storia, raccontando di quel sindaco gentile, suo padre, che fu assassinato sotto i suoi occhi quando era poco più di una bambina. Ricordi dolorosi per scuotere le coscienze, per graffiarle, proprio come il murales di Jorit donato dalla famiglia Torre alla città di Pagani.
Ultimo momento di riflessione e di ricordo presso il giardino della memoria, nei pressi del ProfAgri dove Libera, i giovani studenti e Annamaria Torre hanno messo a dimora alcune piantine di fiori.

banner belmonte

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2