Omicidio Vassallo, spunta un testimone: carabiniere arrestato, indagato per il coinvolgimento nel delitto

02 Luglio 2018 Author :  

C’è un testimone che si è fatto avanti, che ha chiesto di parlare con gli inquirenti della Procura di Salerno. E che ha fatto il suo nome: Lazzaro Cioffi, brigadiere di lungo corso della compagnia dei carabinieri di Castello di Cisterna, da due mesi agli arresti per aver favorito i narcos del Parco Verde. In cella per le indagini della Dda di Napoli, Cioffi è stato così raggiunto da un invito a comparire firmato dal pm di Salerno Leonardo Colamonici, con accuse da brivido: concorso in omicidio volontario con l’aggravante del metodo mafioso di Angelo Vassallo. Una possibile svolta investigativa sul delitto del sindaco pescatore, trucidato a pochi m etri dalla propria abitazione, m entre rincasava la notte del cinque settembre del 2010. Per due volte - tra il 13 febbraio e il 7 giugno -, la Procura di Salerno ha acquisito informazioni top secret che rilanciano la pista di coinvolgimenti eccellenti sulla m orte di Vassallo. Un caso formalmente riaperto alcuni mesi fa, rafforzato di recente dal vertice tra pm napoletani e salernitani, sull’onda d’urto degli arresti di Cioffi, indicato come presunto riciclatore del boss del narcotraffico Pasquale Fucito. A breve potrebbero arrivare importanti novità.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2