"Algerino vicino all'Isis": caccia al complice

27 Marzo 2016 Author :  

"Riscontriamo collegamenti inquietanti con la organizzazione di terroristi". A dirlo all'Agi il questore di Salerno, Alfredo Anzalone, riferendosi ai primi riscontri nelle indagini su Djamal Eddine Ouali, il 40enne algerino arrestato ieri sera a Bellizzi, nel salernitano, in esecuzione di un mandato di arresto europeo emesso dalle autorita' del Belgio. "Stiamo indagando anche su una seconda persona che era con l'arrestato di recente", conferma il questore di Salerno. Le indagini sono state avviate dopo la richiesta di permesso di soggiorno presentata da Ouali.

 La polizia e' sulle tracce di una seconda persona vicina a Djamal Eddine Ouali, il 40enne algerino arrestato ieri sera a Bellizzi, nel Salernitano, in esecuzione di un mandato di arresto europeo per l'accusa di partecipazione a un'organizzazione criminale che produceva documenti falsi utilizzati anche da alcuni terroristi implicati nelle stragi di Parigi e Bruxelles. La polizia sta indagando per risalire a una seconda persona che avrebbe accompagnato di recente l'algerino. Le indagini sono partite tre giorni fa, dopo la richiesta presentata dal nordafricano alla questura di Salerno di un permesso di soggiorno. Secondo le prime ricostruzioni della polizia, non si esclude che il 40enne fosse da piu' tempo a Salerno. Intanto in mattinata Ouali sara' interrogato in carcere a Salerno. 

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2