Cava dè Tirreni. L'ex cinema Capitol non verrà abbattuto

25 Maggio 2020 Author :  

di Danilo Ruggiero

Ex Cinema Capitol a Cava de’ Tirreni: il Tar di Salerno nega l’abbattimento e la ricostruzione dell’edificio, vittoria in giudizio del Comune. La società Vismas, difesa dagli avvocati Vincenzo Cerulli Irelli e Lodovico Visone, si vede respinto il presentato ricorso contro il Comune di Cava de' Tirreni, in persona del Sindaco Vincenzo Servalli, rappresentato e difeso dagli avvocati Antonino Cascone e Giuliana Senatore, nonché contro il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, volto ad ottenere l’ annullamento della nota della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Salerno e Avellino del 26 ottobre 2018, recante il parere sfavorevole all'autorizzazione paesaggistica del progettato intervento di recupero dell’ex cinema Capitol di via Sorrentino. Nello specifico, la vertenza inizia nel 2019 al Tribunale amministrativo regionale, sezione distaccata di Salerno, con ricorso presentato dalla società proprietaria dello stabile (un edificio risalente all'anno 1957) in cui era sito l’ex cinema della città metelliana. La materia del contendere scaturiva, invece, il 5 aprile del 2018 quando la Vismas presentò istanza di autorizzazione paesaggistica alla Soprintendenza di Salerno ed Avellino concernente il progetto di demolizione e ricostruzione con incremento volumetrico del fabbricato dismesso dell’ex Capitol. Il progetto fu però bocciato da un parere soprintendentizio di esito negativo, in quanto incompatibile con il Piano urbanistico territoriale della penisola Sorrentino-Amalfitana, oltre che con la normativa urbanistica vigente ( il Pdr municipale “Borgo ed aree annesse”). Avverso il parere negativo, la Vismas aveva lamentato in giudizio che lo stesso fosse defettibile per motivazione, circa il merito paesaggistico, e che la Sopraintendenza si era espressa senza apprezzare in concreto l’intervento progettato all'edifico. Il Tar di Salerno, presieduto dal magistrato Maria Abruzzese, ha valutato come infondate tutte le censure proposte dalla Vismas e respinto il ricorso condannando la società al pagamento processuali di sei mila euro. La magistratura amministrativa, nel respingere il ricorso, ha voluto anche richiamare la normativa di riferimento, la quale nell'area amalfitana comprende gli insediamenti antichi ed accentrati di interesse storico, artistico ed ambientale e consente soltanto gli interventi di manutenzione ordinaria e consolidamento statico.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2