banner agro

Covid: De Luca, no a vaccino e mascherine è condanna economia

21 Luglio 2021 Author :  
"Chi dice no alle mascherine e alle vaccinazioni condanna a morte l'economia e ritarda il tempo nel quale possiamo tornare a vivere da persone normali". A dirlo, a margine della cerimonia inaugurale della 51esima edizione del Giffoni Film Festival, e' il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Nel corso del suo intervento davanti alla platea dei giovani giurati del festival, poco prima, il 'governatore' ha ricordato che "la Campania e' l'unica regione Italia nella quale e' rimasto l'obbligo di indossare la mascherina anche all'esterno, quindi mettetevi questa maledetta mascherina, non e' un grande sacrificio, non e' il martirio mettere la mascherina, ma e' un aiuto importante a evitare il contagio". "Mentre venivo - ha anticipato - leggevo i dati di questa mattina, siamo a 292 positivi, il che significa che siamo sulla soglia". "La regione Campania - ha rimarcato nella Sala Truffaut della cittadella del cinema di Giffoni Valle Piana - e' stata la regione che avuto meno vaccini fra tutte le regioni d'Italia, uno scandalo nazionale. Tranne che il sottoscritto non ha combattuto nessuno per recuperare questa vergogna". Con i giornalisti, poi, l'ex sindaco ribadisce che "uno degli obiettivi che abbiamo per i prossimi due mesi e' aprire le scuole tutte in presenza". E spiega: "Abbiamo fatto il primo passo, che e' quello fondamentale. Abbiamo vaccinato, con due dosi, tutto il personale scolastico, docente e non docente. Siamo la prima regione d'Italia ad avere immunizzato, con due dosi, tutto il personale scolastico". Per quanto riguarda i giovani, si sono iscritti, su 530mila giovani della fascia d'eta' 12-18 anni, 220mila. Su questi 220mila, abbiamo un 75% di ragazzi che hanno gia' fatto la prima dose e un 50% la seconda dose". Da qui, De Luca sostiene che "dobbiamo completare la vaccinazione anche per questa fascia d'eta' degli studenti, utilizzando questi dieci giorni di luglio, qualche giorno di agosto, ma poi preparandoci a fare una campagna vaccinale di massa dall'ultima settimana di agosto a tutto il mese di settembre". "Questa - conclude - e' la precondizione per mandare a scuola tutte le ragazze e tutti i ragazzi, altrimenti il rischio e' di continuare ad avere didattica a distanza".

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2