Scafati. Acse, investigatore privato pagato con soldi pubblici ad iniziativa Pd: il caso arriva in Parlamento

19 Febbraio 2019 Author :  

Investigatore privato pagato dall'Acse, con soldi pubblici, ad una iniziativa sui rifiuti organizzata dal Partito democratico locale, il Parlamentare Pd Matteo Orfini porta il caso in Parlamento: "Al Ministro dell'interno. - Per sapere - premesso che: con decreto del Presidente della Repubblica, in data 27 gennaio 2017, è stato sciolto il consiglio comunale di Scafati (SA), ai sensi dell'articolo 143 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, su proposta del Ministro dell'interno; con il medesimo decreto la gestione del comune di Scafati è stata affidata, per la durata di 18 mesi, ad una commissione straordinaria, la cui composizione è stata successivamente modificata con decreto del Presidente della Repubblica del 9 aprile La suddetta commissione straordinaria per la gestione dell'ente esercita, fino all'insediamento degli organi ordinari a norma di legge, le attribuzioni spettanti al consiglio comunale, alla giunta e al sindaco, nonché ogni altro potere e incarico connesso alle medesime cariche; l'Acse (azienda comunale servizi esterni Scafati) è una società nata nel 2000 nell'ambito del quadro di modalità di gestione dei servizi pubblici delineato dalla legge n. 142 del 1990 ed è controllata dal comune di Scafati, in veste di socio azionista unico; il Partito Democratico della città di Scafati ha più volte segnalato i disservizi nella gestione dei rifiuti e sollevato dubbi sul funzionamento dell'Acse spa, in termini di attività amministrativa e di trasparenza, da ultimo con la comunicazione del 19 dicembre. La Cgil di Salerno ha portato all'attenzione del commissario straordinario del comune di Scafati alcuni comportamenti di dubbia correttezza assunti dalla suddetta società nei confronti di alcuni dei suoi operatori; in data 17 dicembre 2018, tra i relatori a una iniziativa sui rifiuti organizzata nel circolo PD di Scafati è intervenuto un ingegnere dell'Acse, che in seguito è stato licenziato dalla stessa società; nel corso di tale iniziativa del Partito Democratico, tutti gli interventi dei relatori ed i volti del pubblico sono stati ripresi da un giovane qualificatosi come giornalista. Tale soggetto, come riportato dal quotidiano La città di Salerno in data 1 gennaio 2019, si è poi rivelato essere un investigatore privato assunto dal dottor Daniele Meriani, amministratore unico dell'Acse, «in accordo con la commissione straordinaria», come lui stesso ha precisato in una dichiarazione pubblicata sul quotidiano Il Mattino in data 20 gennaio 2019 -: se il Ministro interrogato ritenga di attivare verifiche, per quanto di competenza, circa la correttezza dell'operato della Commissione straordinaria del comune di Scafati con riferimento alla vicenda relativa all'assunzione di un investigatore privato da parte della società Acse che ha portato a utilizzare risorse pubbliche per riprendere una iniziativa svolta nella sede di un Partito politico."

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2