Fame nervosa: come combatterla restando in linea

14 Novembre 2016 Author :  

Non sempre riuscire a mantenere un regime alimentare adeguato è facile. Quando si è particolarmente tristi, o particolarmente sotto stress, può capitare di esagerare con il cibo senza neanche rendersene conto e, soprattutto, senza riuscire a farne a meno. Vuol dire che si tratta di fame nervosa, oppure chiamata fame emotiva.
Sono soprattutto le donne ad essere vittime di questo tipo di fenomeno che non aiuta a restare in forma e che può peggiorare nel tempo se non viene affrontato nella maniera più determinata e corretta possibile. Si tratta di un problema che non deve essere sottovalutato, perché, ovviamente, và ad influenzare lo stile di vita delle persone e quindi creerebbe non poche difficoltà nel lungo periodo.
A volte può capitare che, pur mangiando a sbafo in preda ad un attacco di crisi emotiva, non ci si sente comunque soddisfatti e quindi si tenta di colmare questo vuoto ancora con del cibo, oppure con delle bevande e quindi, si va ad alimentare una cattiva abitudine che deve essere assolutamente fermata.

La fame emotiva va combattuta perché è altamente probabile, nel corso del tempo, a farti aumentare di peso e soprattutto ne risentirà ute in quanto si tratta di un problema che può diventare addirittura ingestibile, se non preso per tempo.
Ma in che modo può essere combattuta la fame nervosa? Ci sono diversi metodi per combattere la fame emotiva.

La fame nervosa si definisce tale, quando usi il cibo come momento di sfogo, sperando che in questo modo tu possa risolvere i tuoi problemi. Il primo passo per combatterla è proprio quella di riconoscerla e distinguerla dalla vera fame. Quella emotiva, infatti ti prende di soprassalto e in maniera inaspettata. Inoltre, quando si ha una fame nervosa, si sente di aver voglia di un determinato cibo. La fame naturale, invece, non chiede di essere esaurita in maniera immediata e inoltre si sazia con qualsiasi cosa sia commestibile, e non soltanto con quel singolo piatto che si aveva in mente. Quando si mangia in maniera nervosa poi, si ha la sensazione di non essere mai sazi.

Questo accade perché la fame nervosa è frutto di un bisogno emotivo e non di un bisogno fisiologico. Di conseguenza, non è lo stomaco a darti il freno, ma devi essere tu stessa a bloccare questa voglia irrefrenabile di cibo, come soluzione ai tuoi problemi. E' il cervello a dire basta, ci vuole tanta forza di volontà e determinazione. Ovviamente la battaglia contro la fame emotiva è lunga e va trattata, però, in maniera costante seria e determinata.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2