Trecase/Boscoreale/Boscotrecase. Incendio di rifiuti: arrestato imprenditore

24 Marzo 2016
Author :  

Trecase e Boscoreale: imprenditore arrestato dai carabinieri per incendio di rifiuti. Tre cittadini cinesi denunciati per violazioni norme sulla sicurezza dei luoghi di lavoro
controlli dei cc della compagnia oplontina, coadiuvati da personale dell’asl e dell’ispettorato del lavoro, volti alla prevenzione e al contrasto del lavoro nero e dello sversamento illecito di rifiuti.
A trecase è stato tratto in arresto in flagranza per combustione illecita di rifiuti speciali pericolosi Tobia Boccia, un imprenditore 51enne di Boscotrecase) che i carabinieri dell’aliquota radiomobile di torre annunziata hanno sorpreso a incendiare rifiuti speciali (ossia luminarie, plastica e legno verniciato utilizzati per addobbi e feste patronali) all’interno di un fondo agricolo di sua proprietà in via panoramica. L’area interessata dalla combustione è stata sottoposta a sequestro. L’arrestato è agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo. A Boscoreale invece i carabinieri hanno proceduto a 3 denunce in stato di libertà di altrettanti cittadini cinesi. Una 39enne e un 41enne domiciliati a Boscoreale avevano istallato in un immobile di 120 mq composto da un piano e da seminterrato un opificio tessile senza alcuna autorizzazione. L’opificio è stato sequestrato, così come 8 macchine tessili e una stiratrice. In ultimo, un 44enne cinese, domiciliato a Boscoreale, si è visto denunciato per violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro per la mancanza della documentazione sulla valutazione dei rischi e per non aver nominato un medico, nonché per non aver sottoposto i luoghi di lavoro a manutenzione.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2