Sarno. Nuove grane per la Cittadella scolastica: l'Ipostudio Architetti ricorre al Tar contro la Provincia

13 Dicembre 2019 Author :  

Nuove grane per il caso "Cittadella scolastica", l'Ipostudio Architetti di Firenze, progettisti della grande opera pubblica della città di Sarno, ricorre davanti al Tar. Dopo oltre 20 anni, mentre la città attende l'inizio dei lavori, gli architetti di Firenze ricorrono al Tribunale Amministrativo Regionale. È stato notificato alla Provincia di Salerno il ricorso presentato dall’Ipostudio Architetti di Firenze innanzi Tar, sezione distaccata di Salerno, volto ad ottenere l'annullamento, previa sospensione dell’efficacia, della determinazione numero 900 del 31 luglio 2019, con oggetto "Incarico professionale per la progettazione e direzione lavori La Città della Scuola in Sarno", a firma del Dirigente della Provincia. Il provvedimento impugnato dagli architetti fa riferimento a una determina della Provincia con cui si dichiarava il contratto stipulato nel lontano 2001, per la progettazione strutturale della Cittadella scolastica a Sarno, nullo ed inefficace, fatte salve però le prestazioni già eseguite e pagate di 1 milione e 494mila euro. Nel dettaglio, il bando di gara veniva indetto più di vent'anni fa, nel lontano 1998. Due anni più tardi, l’esecutivo provinciale provvedeva invece all'approvazione degli atti della commissione, che aveva visto prevalere la proposta presentata da Ipostudio Architetti Associati. Il 12 aprile del 2001, avveniva poi la sottoscrizione del contratto tra l’Ente e l’associazione. Soltanto il 31 luglio 2019, stando al contenuto della determinazione del settore Edilizia Scolastica e Patrimonio, a firma del dirigente Angelo Michele Lizio, è emersa una serie di contraddizioni nella stipula, quali «la determinazione del compenso, né idonei criteri atti a determinarla». Per tali ragioni, l’Ipostudio ha presentato ricorso al Tar di Salerno, e la Provincia ha già conferito incarico legale a Marina Tosini, funzionario avvocato dell'Ente, per l'attivazione di tutte le procedure necessarie per la costituzione nel giudizio. Nel maggio 2018 ci fu anche la posa della prima pietra, dell'allora presidente della Provincia e sindaco di Sarno Giuseppe Canfora, ma ad oggi è rimasta solo quella pietra, i lavori non sono mai iniziati. L’ultimo provvedimento della Provincia, su tale opera, riguarda una liquidazione di 13 mila euro ad un professionista del territorio per uno studio di ingegneria concernente l’adeguamento della progettazione strutturale dei “Lavori di Costruzione della “Città della scuola”. Ad oggi, in via Ticino, non vi è che un terreno spianato e quella pietra solitaria.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2