Sarno. Aveva fittato casa ad uno straniero senza permesso di soggiorno, sequestrato l’immobile

28 Maggio 2020 Author :  

di Danilo Ruggiero

Sarno, aveva fittato casa ad uno straniero senza permesso di soggiorno, sequestrato l’immobile. Confermata la decisione del Tribunale del Riesame di Salerno che, in via cautelare, aveva sequestrato un casa sita in via Roma a Sarno. Lo ha deciso la Corte di Cassazione, sezione penale, presieduta dal magistrato Angela Tardio che ha rigettato il ricorso di un 53enne di Sarno. La vicenda è relativa al febbraio 2019, quando i Carabinieri della locale Caserma ricevevano la segnalazione di una lite fra cittadini extracomunitari in svolgimento nell'immobile del 53enne di via Roma.I Carabinieri, durante le verifiche, rilevarono la presenza di due coinquilini, due cittadini extracomunitari, uno munito di permesso di soggiorno e l’altro sprovvisto di tale permesso. Secondo la ricostruzione del Tribunale di Nocera Inferiore, i militari avevano accertato che l'immobile era stato regolarmente locato dal sarnese all'immigrato con permesso di soggiorno, mentre l’altro aveva dichiarato che per l'alloggio corrispondeva al suo coinquilino 93 euro al mese. Quest’ultimo, a suo volta, rimetteva tali somme nelle mani del locatore. Secondo il Tribunale, inoltre, il sarnese locatore era a conoscenza del fatto che uno dei due immigrati era sprovvisto del regolare permesso di soggiorno e, perciò, ne negava la buona fede alla luce della non occasionalità della presenza dell’immigrato in questione nell'immobile. Sulla base di tali elementi istruttori, fu emanata un'ordinanza cautelare di sequestro dell’immobile, confermata dal Tribunale del Riesame di Salerno, con cui si sottolineava che "La libera disponibilità del bene poneva il rischio di aggravare o protrarre le conseguenze del reato attraverso l'ulteriore sfruttamento dell'immobile al fine di trarne un ingiusto profitto ai danni di stranieri privi del permesso di soggiorno". Avverso l’ordinanza del Gip di Nocera Inferiore e della decisione del Riesame di Salerno, il 53enne ha proposto ricorso per Cassazione che ha lo ha dichiarato inammissibile. Secondo i giudici ermellini “Le risultanze processuali emergono in modo chiaro dal provvedimento impugnato". Ed inoltre "hanno condotto il Tribunale, in modo logico, a valutare la consapevolezza del locatore . In considerazione del fatto che uno dei due extracomunitari non aveva titolo per rimanere nel territorio italiano e, quindi, non poteva rivestire lecitamente la qualità di parte sostanziale in un contratto di locazione di un immobile come quello sequestrato, ubicato in detto territorio e adibito ad uso abitativo”. 

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2