banner agro

Sarno. Contributi post frana del 5 maggio 1998: al Comune la gestione della ricostruzione e degli indennizzi

07 Aprile 2021 Author :  

di Danilo Ruggiero 

Contributi post frana del 5 maggio 1998, al Comune di Sarno la gestione della ricostruzione e di un budget di 2 milioni e mezzo di euro per gli indennizzi. La Giunta municipale del sindaco Giuseppe Canfora, su proposta dell’assessore al ramo Eutilia Viscardi, ha manifestato all’Ufficio Speciale Grandi Opere della Regione Campania la volontà di voler assumere la competenza e l'onere della gestione diretta delle pratiche residuali alla "Ricostruzione del patrimonio abitativo della città andato danneggiato dagli eventi alluvionali del 5 e 6 maggio 1998”. L’esecutivo del Sindaco Giuseppe Canfora, in attesa di assegnazione dei fondi regionali necessari per l’erogazione dei contributi relativi all’ordinanza del Commissario Straordinario di Governo del 2001- trattasi di circa 2 milioni e mezzo di euro da trasferire all’Ente municipale di Palazzo San Francesco- ha chiesto alla Regione Campania di “Attivare il passaggio di consegne e di competenza con riferimento al solo espletamento delle pratiche per la riparazione o ricostruzione degli immobili danneggiati e non per la definizione di quelle relative agli espropri e alle altre problematiche pendenti”. Ad intervenire sulla vicenda è stata l’assessore Eutilia Viscardi «Vogliamo essere noi a provvedere e completare il pagamento dei contributi usando i fondi regionali, vista la lentezza dei procedimenti avviati fino ad ora e la scomparsa di Arcadis, la struttura che doveva provvedere. Abbiamo chiesto alla Regione, nelle more della predisposizione degli atti necessari di trasferimento delle competenze, di non sospendere comunque l'attività istruttoria e di erogazione dei fondi, al fine di scongiurare l'avio di contenziosi, per i quali, eventualmente ve ne fossero o ve ne saranno, il Comune di Sarno non potrà mai essere ritenuto responsabile, essendo comunque la competenza regionale». Mentre sulle centinaia di pratiche concernenti indennità di esproprio ancora da liquidare ai cittadini, l’assessore Eutilia Viscardi ha assicurato «Le branche problematiche sono tre. Ne cominciamo ad affrontare una. Ma sicuramente non abbandoneremo i cittadini che devono anche percepire le indennità di esproprio post frana». Di parere diverso, rispetto alle scelte dell’esecutivo, si è mostrato il consigliere comunale di minoranza Giovanni Montoro «La delibera del Comune di Sarno è l'ammissione di fatto dell'incapacità della Regione Campania di portare a conclusione i procedimenti relativi alla frana del maggio del 1998. Dopo più di venti anni dai tragici eventi ci sono ancora centinaia dei cittadini che attendono di essere pagati. É una situazione gravissima. Vista la situazione organizzativa del Comune di Sarno, spero solo che non sia l'ennesima azione amministrativa confusa e che rischia di allungare i tempi di attesa o aggiungere nuova competenze nei procedimenti».

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2