Ato3, battaglia per la gestione dell'acqua nell'Agro: ecco i candidati

17 Dicembre 2016 Author :  
I comuni dell’Agro nocerino sarnese in battaglia contro la Gori, alle porte delle prossime elezioni. È tempo che l’Ato3 vada a riposo per lasciare spazio all’Eic, Ente idrico campano. Il futuro della gestione del Sistema idrico integrato, tra l’Agro e il Vesuviano, inizierà ad avere contorni più nitidi con le elezioni che si terranno lunedì a Torre del Greco. A votare saranno i sindaci del comprensorio, per scegliere i 30 membri del consiglio di distretto: l’Eic sarà formato dai 30, i quali a loro volta dovranno eleggere un comitato esecutivo di 20 persone, da cui partirà l'indicazione del presidente. Cinque sono i distretti della regione Campania: Napoli, Sarnese-vesuviano, Sele, Caserta e Calore irpino. A confronto, due liste. Una è quella dei sindaci che vogliono l’acqua pubblica, l’altra è quella del Pd-Forza Italia che la vorrebbe privatizzata. Per le grosse città, a candidarsi saranno Nocera Inferiore (con il sindaco Manlio Torquato), Pagani (con Bernardo Califano), Angri, Sarno (con Gaetano Ferrentino) e Scafati. Per la fascia al di sotto dei 30mila abitanti, l’Agro esprime le candidature di Roccapiemonte (con Andrea Pascarelli) e Nocera Superiore (con Giovanni Maria Cuofano).

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2