SalvatoreAnnunziata

728x90

Pagani. Guerra tra ex alleati Fi e Udc attaccano la Lega, i Salviniani replicano

07 Gennaio 2020 Author :  

Continua la guerra tra gli ex alleati dell'amministrazione Gambino, questa volta sono i rappresentanti di Forza Italia e Udc ad attaccare la Lega. “Restiamo esterrefatti dalle dichiarazioni di alcuni esponenti della Lega sezione di Pagani che nell’articolo pubblicato su alcune testate giornalistiche asseriscono che la nuova giunta varata dall’amministrazione Sessa rappresenti “la morte” del centro destra. - si legge nella note firmata dai due partiti di maggioranza - Iniziamo con il dire che la Lega rappresenta solo una delle tre componenti del cdx e che forse gli esponenti locali, sull’onda del consenso nazionale, si arrogano il diritto di credere che la lega sia l’unico elemento indispensabile affinché esista una coalizione di centro destra. Ricordiamo alla lega che nella coalizione esistono e sono indispensabili anche gli altri due partiti e che se mentre a livello nazionale la lega rappresenta la “forza trainante” della coalizione, alle ultime amministrative della Città di Pagani si sono affermati come terzo partito nella coalizione, dopo fdi e FI. Vogliamo poi ricordare, anche a noi stessi, che la giunta è stata varata dopo aver approvato in consiglio “la delibera quadro” su cui si indicavano le linee guida per quest’ultimo scorcio di amministrazione, delibera basata sul programma di mandato dell’ex Sindaco Gambino e che la LEGA a nostra memoria, non solo è stato il primo partito ad aderire al progetto Gambino, ma è stata parte integrante nella stesura di quel Programma di Mandato e che, il consigliere Violante eletto in quota lega ha responsabilmente votato dimostrando grande amore per la Citta.
Una giunta che vede esponenti civici e partitici di alto profilo professionale che non potrà che dare la spinta necessaria affinché la nostra Città risorga dal baratro in cui è stata trasportata negli ultimi cinque anni. Vogliamo anche ricordare al consigliere Sessa, che il bene per la Città, oltre a predicarlo, si produce anche e pertanto, non riusciamo a comprendere le sue assenze ripetute in consiglio comunale e soprattutto all’ultimo consiglio comunale dove per senso di responsabilità verso la città abbiamo approvato la Variazione di Bilancio, un atto indispensabile affinché si potesse continuare ad amministrare con serietà e responsabilità. Il disaccordo sulla Variazione di bilancio se presente, va sempre motivato e supportato da riscontri Tecnici e Scientifici, che ci piaccia o meno. Non condividiamo assolutamente i “Ponzio Pilato” della politica. Amministrare vuol dire assumersi la responsabilità e continuare nell’azione politica onde evitare “stalli” che potrebbero gravare sulla già difficile situazione economica del paese. Il senso di responsabilità verso la città di un rappresentante del popolo, si misura nella capacità di metterci la faccia, sempre e comunque.
Cosa che non ha dimostrato il consigliere in questione non presentandosi in consiglio svariate volte. Infine ricordiamo sempre a noi stessi che mai il consigliere regionale Gambino, nella conferenza stampa avvenuta qualche giorno fa, si sia proclamato candidato della coalizione ma che abbia semplicemente dichiarato la sua candidatura a Sindaco come esponente di FDI. Pertanto riteniamo errate le considerazioni dell’ex assessore Mattino e nel contempo speriamo ,forse perché sempre ottimisti, che si possa ricreare quella coalizione che è stata e sarà sempre vincente, sia in ottica comunale che nazionale”.

La replica di Pietro Sessa (Lega)

Mi dispiace apprendere le parole dei rappresentanti di Forza Italia e UDC, credo che il bene della città si dimostri diversamente e non approvando variazioni di bilancio in un comune in dissesto finanziario contro ogni parere tecnico, oltre alla non condivisione di tutti gli indirizzi politici dettati da presunti consulenti e non dalle persone elette dal popolo”. Così in una nota il consigliere della Lega Pietro Sessa.

“Purtroppo la nostra città è in una situazione di stallo causata dalla sentenza che ha reso incandidabile l’Ex Sindaco Alberico Gambino, provocando lo scioglimento del consiglio comunale.
Pagani ha bisogno di altro e non dovrebbe essere utilizzata come trampolino per ambizioni personali, ma andrebbe amata e rispettata cercando di seguire le procedure corrette nel rispetto delle leggi”, conclude la nota.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2