Scafati. Il nuovo gruppo consiliare "Indipendente Scafati"; solidarietà ai dipendenti comunali, riaprire il Comune al pubblico

27 Maggio 2020 Author :  

Il neo gruppo consiliare "Indipendente Scafati" di Alfonso di Massa ha battezzato il suo esordio con la proposta di riapertura al pubblico di Palazzo Mayer e la solidarietà ai dipendenti comunali in virtù dello stato di agitazione. Un segnale chiaro al sindaco Cristoforo Salvati dell'autonomia del gruppo rispetto all'azione amministrativa. "La dichiarazione dello stato di agitazione da parte delle sigle sindacali - scrivono Di Massa, Conte, Attianese ed Auricchio - che rappresentano i dipendenti comunali di Scafati, conferma purtroppo ciò che temevamo e che da diversi mesi abbiamo evidenziato all'interno della maggioranza. L'assessore delegato, prima, e il consigliere delegato, poi, avevano già espresso le proprie preoccupazioni in merito, senza però essere mai ascoltati. Si era anche raggiunto un punto di incontro con il ragioniere capo, poi sfumato per motivi a noi sconosciuti. Ciò che è certo è che non è giusto che i dipendenti comunali debbano essere costretti a reagire con una protesta per far valere i propri diritti. Il nostro gruppo, d'altronde, aveva già proposto al Sindaco una celere riorganizzazione dei servizi e degli uffici comunali. Esprimiamo, pertanto, piena solidarietà ai dipendenti di Palazzo Mayer, chiedendo che vengano rispettati gli accordi decentrati e che vengano liquidate velocemente tutte le spettanze". Un distinguo non di poco conto, da parte del gruppo consiliare, che mette in luce una direzione, sicuramente di confronto, ma diversa dall'esecutivo. Più che far da pungolo all'amministrazione in carica, par che si assista alla nascita di una nuova opposizione. Aiuto, o spina nel fianco del sindaco? In ogni caso, il gruppo è "indipendente", parola inserita nella denominazione e che descrive bene le velleità dello stesso. Oltre la solidarietà espressa ai lavoratori comunali, gli indipendenti si sono soffermati anche sulla riapertura del Comune: "Anche per quanto concerne l'organizzazione degli uffici e del cosiddetto "lavoro agile" in virtù dell'emergenza sanitaria, le nostre preoccupazioni sono rimaste inascoltate. Con comunicazioni formali inviate al sindaco e ai dirigenti, avevamo chiesto se il Comune fosse in grado di mantenere, con le nuove modalità, il livello qualiquantitativo di erogazione dei servizi per soddisfare le esigenze dei cittadini. È ormai palese che ciò non è avvenuto e il proseguimento dell'adozione di tali modalità produce un grave disservizio per la cittadinanza. In conclusione, chiediamo con urgenza e determinazione che, seppur rispettando le linee guida anti-Covid, vengano riaperti al pubblico tutti gli uffici comunali".

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2