Borghi cilentani. Le tradizioni e la cultura di Torchiara

25 Giugno 2017 Author :  

L’estate, si sa, è l’occasione anche per scoprire luoghi in grado di catalizzare l’attenzione di tanti visitatori che approfittano della “bella stagione” per visitare locations particolarmente suggestive e ricche di tradizioni. La Campania, da questo punto di vista, è piena di peculiarità e posti verso cui volgere lo sguardo, considerata anche l’affluenza di persone che, anche da altre regioni, popolano determinati territori. Basti pensare alle bellezze del Cilento, da sempre meta prediletta di coloro che decidono di trascorrere le proprie vacanze in pieno relax, tra il divertimento offerto dalle strutture balneari e gli appuntamenti presenti annualmente nei caratteristici borghi che fanno da contorno alla costa. A tal proposito, ricco di fascino e attrattivo per la sue bellezze paesaggistiche è il comune di Torchiara. Un panorama mozzafiato fa da cornice alla storia insita in questo territorio dal passato medievale, dove sono presenti vari siti che rievocano le peculiarità del tempo. Diverse le chiese che meritano di essere visitate: la Chiesa del SS. Salvatore, la Chiesa di Santa Barbara e la Chiesa di San Bernardino da Siena, oltre alla particolare Torre Mangone, simbolo del piccolo borgo cilentano costituito dalle due frazioni: Copersito e Sant’Antuono. Diversi gli edifici che presentano strutture architettoniche e decorazioni con prestigiose opere d’arte. Un viaggio nell’arte che sicuramente farà piacere agli amanti della storia, agli appassionati e a tutti i curiosi visitatori di borghi antichi e pieni di cultura, come nel caso di Torchiara, immersa tra le eccellenze verdeggianti del Cilento, vedi i noti alberi di ulivo. Così come riportato sul sito istituzionale del comune di Torchiara (www.comune.torchiara.sa.it) per raggiungere quest’ultimo, per chi arriva in auto, è necessario percorrere l'A3 Salerno-Reggio Calabria, uscire allo svincolo di Battipaglia e proseguire per la SS 18 in direzione Vallo della Lucania ed uscire a Prignano Cilento. Coloro che invece si servono del treno, possono fare scalo alla stazione più vicina, ovvero quella di Agropoli-Castellabate. Da segnalare, tra le festività annuali che ricorrono a Torchiara, quella imminente, riguardo la tanto attesa Festa patronale di Santa Barbara, che si tiene la seconda domenica di luglio, dove ogni anno l’affluenza di persone è sempre maggiore. Il Comitato festa è al lavoro in questi giorni per la definizione del cartellone di appuntamenti che andranno a contraddistinguere i giorni dei festeggiamenti, dove, sulla scia degli scorsi anni, non mancheranno momenti legati alla fede e alla tradizione locale, con degustazioni culinarie e spettacoli. Un’anticipazione è stata già resa nota sulla pagina Facebook del medesimo comitato festa, con l’ufficializzazione del gruppo musicale “Zero Assoluto”, in concerto gratuito domenica 9 luglio alle ore 22,30, in piazza A. Torre, nella frazione Sant’Antuono.
Insomma, la possibilità di vivere l’estate a Torchiara tra fede, arte e cultura in uno scenario invidiato da molti.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2