Quale sarà il re degli antipasti di Natale?

04 Dicembre 2017 Author :  

La frenesia del Natale si alimenta tra regali, decorazioni e inviti ma anima moltissimo anche le cucine. Ci sono tantissimi menù da preparare: quello della cena della vigilia, quello del pranzo di Natale, il pranzo di Santo Stefano, il cenone di Capodanno, il pranzo del primo giorno del nuovo anno e, a conclusione di questa maratona gastronomica, il pranzo della Befana che si chiude sempre con una montagna di dolci e caramelle che la gentile nonnina, scesa già dal camino, ha portato in dono ai più piccoli.

Tra le tante portate, quelle che più divertono e stimolano la fantasia sono sicuramente gli antipasti di Natale e ogni anno ci si siede a tavolino e, in base alle portate principali o ai gusti degli ospiti, si decide cosa servire sul buffet che aprirà le danze.

Oggi vi vogliamo suggerire qualche ricetta da cui prendere spunto per scegliere quale, tra i tanti, sarà il re degli antipasti del vostro pranzo di Natale.

Cominciamo con un piatto classico e raffinato che piacerà soprattutto ai palati gourmet: stiamo parlando di un delizioso carpaccio di capesante, un alimento che a Natale non manca quasi mai sulle tavole di chi vuole fare bella figura con parenti e amici.

Per prepararlo vi serviranno:

16 capesante;

qualche filo di erba cipollina;

3 limoni;

100 ml di panna;

30 g di burro;

1 bicchiere di Pastis;

sale;

bacche di pepe rosa.

Aprite le capesante con un coltello affilato, asportate i molluschi e separate la parte bianca da quella arancione; lavate e tagliate a fettine la parte bianca, mettetela in un piatto, aggiustate di sale, aggiungete 2 cucchiaini di pepe rosa pestato e irrorate con il succo di 2 limoni. Coprite con la pellicola e mettete in frigo. Tritate i coralli, rosolateli in una padella antiaderente con il burro, bagnate con il liquore e fatelo evaporare; unite a filo la panna, salate e cuocete per 3 minuti circa, creando una salsa. Affettate il limone rimasto, distribuite le fettine di capesante su un piatto da portata, condite con la salsa tiepida e decorate con l’erba cipollina tagliuzzata.

A Natale si mangiano spesso cibi che non si acquistano in altri periodi dell’anno e allora è il momento giusto per gustare deliziose ostriche, arricchite dal sapore delicato dell’indivia. Vi serviranno:

16 ostriche;

50 g di burro;

2 spicchi d’aglio;

2 cucchiai di prezzemolo tritato:

4 gocce di tabasco;

1 bicchiere di vino bianco secco;

2 cespi di indivia belga;

1 cucchiaino di zucchero;

sale

Tagliate la verdura a spicchi nel senso della lunghezza; in una padella, fate insaporire l’aglio in camicia con 20 g di burro per 2 minuti. Togliete l’aglio, aggiungete lo zucchero e fate cuocere, mescolando per 1 minuto. Mettete l’indivia in padella, aggiustate di sale, coprite con un coperchio e cuocete al minimo per 10 minuti. Sfumate con il vino e fate caramellare a fiamma media per altri 10 minuti. Nel frattempo, aprite le ostriche, sistematele su una placca, sciogliete il restante burro in un pentolino e aggiungete il prezzemolo, uno spicchio d’aglio tritato, il tabasco e bagnate con un altro po’ di vino. Fate insaporire la salsa per 5 minuti e distribuitela sulle ostriche. Passate le conchiglie in forno caldo a 200° per 6-7 minuti e servite le ostriche con l’indivia caramellata.

Tra gli antipasti di Natale il salmone non può mai mancare e noi ve lo proponiamo in una presentazione molto gustosa e particolare. Il connubio tra le patate e il salmone renderà questo antipasto molto appetitoso anche per i più piccoli. Vi serviranno:

2 patate;

100 g di crème fraîche;

80 g di fettine di salmone;

bacche di pepe rosa;

ciuffetti di aneto fresco;

olio di semi;

sale

Per prima cosa, sbucciate le patate, tagliatele a fette spesse circa 3 mm e lasciatele in acqua fredda per circa un’ora. Sgocciolatele, asciugatele delicatamente tamponandole con un canovaccio di lino. Friggetele in abbondante olio bollente (170°C) e fatele dorare da entrambi i lati. Scolatele con un ragno da cucina e adagiatele su un vassoio ricoperto di carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio. Disponete su un piatto da portata 3-4 fettine di patate sovrapposte in modo asimmetrico, versatevi un po’ di crème fraîche e completate con le fettine di salmone. Guarnite con le bacche di pepe rosa sbriciolate e con qualche ciuffetto di aneto fresco.

Facili e veloci, con il salmone potete preparare anche golosi muffin. Vi serviranno:

200 g di salmone;

300 g di farina;

2 uova;

150 ml di latte;

1 cucchiaino di lievito;

100 g di burro;

1 cucchiaino di erba cipollina tritata;

200 ml di panna;

50 g di yogurt greco;

sale.

Mescolate in una ciotola le uova con un pizzico di sale, versate il latte, aggiungete la farina setacciata con il lievito, il burro morbido a pezzetti e il trito d’erba cipollina. Lavorate fino a ottenere un impasto omogeneo e suddividetelo nei pirottini da muffin con decori natalizi sistemati nell’apposita teglia con gli stampini. Infornate a 180° per 20 minuti. Nel frattempo, montate la panna fredda e incorporatevi lo yogurt. Sfornate i muffin, fateli raffreddare completamente e guarniteli con la panna, terminando con una decorazione di uova di salmone o uova di lompo.

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2