San Valentino/Palma. Furto di gasolio nella ditta, altri due nei guai

17 Marzo 2017 Author :  

Avevano commesso un furto di gasolio nel deposito della ditta di trasporti Michele Sole srl, di San Valentino Torio lo scorso luglio del 2015 . Il giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Nocera Inferiore, Giovanna Pacifico ha deciso di applicare la misura cautelare dell'obbligo di dimora nel comune di San Giuseppe Vesuviano a Ilie Nicolae Mutuliga, cittadino rumeno di 27 anni ed anche a Balan Ion Pamfill, anche lui rumeno, poco meno che trentenne.

L'episodio risale al. 2015 quando in quattro avrebbero messo a segno il colpo di furto di gasolio all'interno della ditta. Inizialmente erano state due guardie giurate ad intervenire, i due che avevano iniziato ad inseguire i malfattori fino a quando erano riusciti a bloccarne due o meglio il primo, mentre il secondo era stato fermato dai carabinieri della Stazione di San Valentino Torio e del reparto territoriale di Nocera Inferiore, che nel frattempo erano arrivati.

Gli altri due ladri, invece erano stati identificati e poi presi successivamente grazie al riconoscimento fatto da un testimone, anche aggredito nel corso di questo colpo. Nonostante l'arresto dei primi 4 banditi, ovvero Beghean Dumitru Daniel, Beghean Daniel, Beghean Samiola e Vartolomei Gabi, alla fine era emerso anche il coinvolgimento di altre persone nel giorno successivo all'arresto.

I carabinieri di San Valentino Torio sono stati infatti, i primi a capire in che modo riuscire ad identificare questo soggetto. Già riconosciuto il cosiddetto "Bobi" ovvero Mutuliga, era stato fermato in quanto ritenuto responsabile del furto di diversi quintali di nocciole.

Vista la parentela con gli altri del gruppo e anche con lo stesso Beghean, i carabinieri avevano sottoposto le foto al testimone e subito avevano avuto la conferma che effettivamente era stato anche lui a commettere quel colpo.

Successivamente era partita la perquisizione, in particolare nel capanno a Palma Campania in via tavernanova le cui chiavi le aveva un conoscente, tale Balan Ion Pamfill. Dalle perquisizioni a casa di Balan era emerso che c'erano delle targhe di auto rubate mentre invece erano stati trovati addirittura altri attrezzi per lo scasso nonché targhe di automobili rubate nell'avellinese e addirittura in Francia.

Subito per i due erano scattati gli arresti e nei giorni scorsi il gip del Tribunale di Nocera Inferiore Giovanna Pacifico, ha trovato gli elementi raccolti dai carabinieri come determinanti per prevedere l'applicazione della misura cautelare nei confronti dei due cittadini rumeni che avevano commesso svariati colpi.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2