Caduta massi: parcheggi e aree off limits nel salernitano

09 Agosto 2017 Author :  
Il blitz dei carabinieri a Camerota é partito alle quattro di eri mattina. I militari della locale stazione hanno posto sotto sequestro otto aree adibite a parcheggio, tutte abusive, situate lungo la strada del Mingardo. Per i tanti vacanzieri diretti sulle spiagge di Marina di Camerota è iniziata una giornata infernale. Per i gestori dei parcheggi, denunciati per occupazione di suolo demaniale, è iniziato un incubo. Nei giorni di maggior affluenza di turisti sono rimasti senza lavoro. I sigilli sono scattati dopo l'ennesima caduta di massi lungo il costone che si estende dalla discoteca il Ciclope fino allo scoglio del Troncone. Due giorni fa a pochi passi dalla nota discoteca è crollata una pietra. Il masso è finito sopra ad un'auto parcheggiata in una delle otto aree di sosta. L'episodio è stato denunciato alle forze dell'ordine ed ha fatto scattare i sequestri. Il fascicolo, a pochi giorni dal ferragosto, è finito sul tavolo del procuratore capo facente funzioni presso il tribunale di Vallo della Lucania Paolo Itri che ha confermato il sequestro. Esattamente due anni fa dinanzi alla discoteca il Ciclope, per la caduta di un masso perse la vita Crescenzo della Ragione, 27enne originario della provincia di Napoli.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2