Piano lavoro, De Luca: "Nostro piano contrasta fuga cervelli"

10 Luglio 2019 Author :  

"Il piano per il lavoro della Campania contrastera' la fuga dei cervelli? Credo proprio di si'. Uno degli obiettivi fondamentali che ci siamo dati e' esattamente questo. Evitare la desertificazione intellettuale della Campania. Non ci rendiamo conto che in ogni famiglia c'e' un ragazzo o una ragazza costretto ad andarsene per poter vivere. E' l'unica opportunita' che da 15 anni la regione mette in campo per non essere obbligati ad emigrare". Cosi' Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, a margine della conferenza stampa sulla pubblicazione dei primi due bandi per il corso-concorso del piano per il lavoro della Campania, che ha come obiettivo l'assunzione di 10mila giovani. "E' chiaro - prosegue - che resti in Campania se hai un lavoro che ti consente di farti una famiglia e una casa. Siamo soddisfatti soprattutto per questo motivo, oltre a rafforzare ovviamente la pubblica amministrazione". "Siamo partiti un anno fa - aggiunge - da un'indagine conoscitiva relativa ai vuoti di pianta organica: da una esigenza reale dei comuni campani che hanno segnalato quanto vuoti prevedevano in tre anni. La cifra portava a 10mila posti. Da qui nasce l'obiettivo. Abbiamo fatto un'interlocuzione col ministero della Funzione Pubblica, perche' si tratta di contratti a tempo indeterminato. E ringrazio il ministro Giulia Bongiorno. Restano alcune criticita': la procedura e' durata un anno. Siccome non tutti i nodi erano stati sciolti, abbiamo deciso di partire subito con un primo blocco di circa 3mila posti. Nelle prime ore si sono gia' iscritti oltre 2.170 candidati. E c'e' ancora un mese. Sono 282 gli enti partecipanti, di cui 166 comuni. Si tratta di un PIANO di formazione-lavoro, per la sola Regione Campania. Il concorso e' gestito dal Formez. Dieci mesi di formazione per la Campania, a mille euro al mese, il finanziamento e' totalmente a carico della Campania, sia per la formazione che per gli oneri. Il concorso costa alla Regione 6 milioni di euro. Non ci sono paragoni sul piano nazionale". "Perche' solo 166 comuni? La prima difficolta' e che i comuni hanno dovuto sottoscrivere 13 atti per candidarsi. E' la prima demenzialita' di questo Paese. Basta un atto di giunta e un passaggio col collegio dei revisori. Poi ci sono decine di comuni in dissesto e pre-dissesto. Alcuni Comuni stavano per candidarsi ma abbiamo deciso di mettere un punto fermo. Altre criticita': il tempo di validita' della graduatoria, per la norma vale per il periodo di espletamento del concorso. E' demenziale perche' non puoi fare un concorso ogni tre mesi. Poi si mette a concorso un numero calibrato sui posti disponibili oggi, piu' il 20%. Poi l'ampiezza della graduatoria: in genere era il quadruplo. Noi avevamo proposto di avere una graduatoria di 10mila idonei e validita' 3 anni. Ma ci hanno consentito solo il 20% di idonei. Questo problema resta aperto. Lavoreremo per avere in tempi rapidi un'iniziativa parlamentare per avere estensione temporale della graduatoria. Facciamo un appello a tutti i gruppi. Vogliamo poi dare la possibilita' di aderire anche ad altri comuni. Nel caso non fosse cosi', faremo a mesi un secondo bando". "Ma mi pare incredibile che si debbano spendere altri 6 milioni per altri 3mila posti. Noi abbiamo preparato gia' un emendamento per fare un decreto o una proposta di legge. Ma i tempi dovrebbero essere immediati. Se non avviene, faremo un altro bando in autunno. Perderemo altri 5 mesi. Ci sara' prova preselettiva. Prove scritte. Non ci sono limiti d'eta'. Il primo blocco va a lavorare a ottobre. E' un altro miracolo dopo le Universiadi. Si puo' partecipare per piu' profili? Si. Le domande entro l'8 agosto. Preavviso 15 giorni per lapreselezione. Posti a bando sono 1225 per categoria C e' 950 per la D" coonclude De Luca.

Sul sito del Formez (http://riqualificazione.formez.it/) e della Regione Campania e sulla Gazzetta ufficiale troverete tutte le informazioni di dettaglio.
https://www.ripam.it/stepo…/Bando_RIPAM_%20Campania%20D1.pdf
https://www.ripam.it/stepone2…/Bando_RIPAM_Campania%20C1.pdf

AdMedia

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2