Preti gay e festini hard nel Salernitano, Agro e Costiera: vescovo salernitano convocato in Vaticano

27 Febbraio 2018 Author :  

Preti gay e festini, convocati in Vaticano, per un'audizione sul caso, il vescovo della diocesi di Teggiano-Policastro, ed il suo predecessore, attuale vescovo di Aversa. Nel dossier presentato dall’escort gay al cardinale Sepe vi sarebbero ben sette prelati della diocesi a sud di Salerno. Nel dossier non emergerebbero episodi penalmente rilevanti, ma gravi violazioni inerenti il codice di diritto canonico da parte da numerosi sacerdoti disinvolti nel partecipare e ricercare incontri omosessuali, anche a pagamento. Uno scandalo a luci rosse che coinvolge anche 13 sacerdoti della provincia di Salerno di cui ben 7 appartenenti alla diocesi di Teggiano-Policastro, i cui nomi compaiono nel dossier di 1.200 pagine condito da testimonianze e trascrizioni delle conversazioni telefoniche via chat ed sms. Sconcerto, intanto, tra le comunità religiose di Teggiano-Policastro e quelle delle altre diocesi interessate dallo scandalo hard.

Le diocesi coinvolte

Nei guai anche 2 religiosi della diocesi di Amalfi-Cava de’ Tirreni, 2 della diocesi di Nocera- Sarno e altri 2 di quella di Salerno. Il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, ieri è intervenuto per la prima volta sul dossier su cd, depositato nella cancelleria della curia partenopea, contenente le prove di presunti casi di omosessualità nei quali sarebbero coinvolti sacerdoti, religiosi e seminaristi di alcune diocesi italiane. Vicenda che, sottolinea Sepe, potrebbe compromettere, “sporcare” l'immagine di tutta la Chiesa, per colpa “di pochi che hanno tradito la propria missione”.

Punto Agro News

PuntoAgronews è un giornale online che si occupa del territorio tra l'Agro Nocerino Sarnese e la Costiera Amalfitana. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2